Psicologo: quando è consigliabile una visita?

//   26 marzo 2015   // 0 Commenti

psicologia 300x224Rivolgersi ad uno psicoterapeuta di Padova o di qualsiasi altra città italiana può rappresentare un passo difficile per alcuni soggetti, non solo per paura di dover raccontare di sé e della propria privacy, ma anche perché scegliere di affidarsi a un terapeuta, indica di esser consapevoli di avere un problema da affrontare. Il consiglio comunque è sempre quello di affidarsi ad un serio professionista quando si riscontra che ansia, timore, angoscia e altre situazioni debilitanti non riescono a essere eliminate, nonostante tutta la buona volontà e con una giusta dose di ottimismo.

Spesso il momento che spinge un soggetto a richiedere un consulto specialistico a uno psicologo è quando ogni persona vicina al soggetto, familiare, partner o amico non riesce più a esser un punto importante per dialogare e consultarsi sulle problematiche psicofisiche in atto. Spesso si può presentare anche un vero e proprio repulso a ogni dialogo, e si tende a chiudersi in sé stessi, ponendo paletti e aumentando quella situazione di malessere che acuisce ogni altra conseguenza problematica. Vi è da dire infatti che il dialogo con le persone vicine può spesso diventare controproducente, dato che i dialoghi apprensivi, compassionevoli ed energici possono portare a una forte irritazione nel soggetto, che tenderà ad allontanarsi da queste persone, traendo maggior peggioramento alla sua situazione psicofisica.

Quando il malessere psicofisico diviene eccessivo, forse è consigliabile rivolgersi ad uno psicologo professionista

Quando il soggetto giungerà a capire che la sua sola forza di volontà non basterà a capire il problema e vorrà indirizzarsi verso un terapeuta si giungerà all’inizio della via che porterà alla cura psicofisica. Uno psicologo, seduta dopo seduta, riuscirà ad analizzare il problema, trovando le cause e la metodologia perfetta per debellare le fastidiose conseguenze, che si mostrano nel carattere, nel copro e nella mente del soggetto. Ogni terapia cambia in base al soggetto e alla situazione da affrontare, per questo anche la durata della terapia cambierà; di solito la tempistica si aggiorna dai 6 ai 18 mesi ma è importante da osservare come dopo aver affrontato un problema, si può trovare la situazione di volerne affrontare di altri e conoscere meglio sé stessi. In molte situazioni comunque, sarà lo psicologo stesso a consigliare se continuare o no con le sedute della terapia.

Per offrire questi servizi ai pazienti, il Centro di Psicologia del Dott. Adriano Legacci offre un team di esperti, sia con psicologo a Padova ma anche con psicoterapeuta a Padova. Il paziente riceverà le migliori competenze del settore grazie a dei professionisti di comprovata esperienza, che sapranno agire con la massica cura (e il rispetto della privacy) su ogni situazione che il paziente presenterà, trovando la via giusta per porre fine al problema, in un susseguirsi di sedute caratterizzate da tranquillità, competenza e un giusto grado di comprensione.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *