Progetto Life Colli Berici

//   7 marzo 2012   // 0 Commenti

colli berici

Giovedì 8 marzo alle 14.30 in Villa Cordellina Lombardi a Montecchio Maggiore verrà presentato lo stato dei lavori del Progetto Life Colli Berici grazie al quale si stanno realizzando opere di valorizzazione e salvaguardia degli habitat naturali dei Berici.
I saluti sono affidati al Presidente della Provincia Attilio Schneck e al Presidente del Consorzio di Bonifica Alta Pianura Antonio Nani.
Introdurrà i lavori l’assessore provinciale ai Beni Ambientali Paolo Pellizzari che illustrerà le attività della Provincia di Vicenza per la tutela e la valorizzazione degli ambienti naturali del vicentino.
Interverranno quindi esperti e tecnici che entreranno nel dettaglio del progetto Life Colli Berici, con particolare attenzione agli habitat, alla fauna, alla vegetazione, alle biodiversità, alle azioni di conservazione e di produzione vivaistica.colli berici 300x180

Progetto Life Colli Berici

La Provincia di Vicenza, con molti dei Comuni dell’area berica, ha presentato a Bruxelles un progetto da 1.530.000 euro che prevede azioni di tutela degli habitat e delle specie che sono presenti.
nel SIC denominato “Colli Berici” la cui superficie complessiva è pari a circa 12.800 ettari.
Il primo successo di questo progetto è stato la sua selezione, tra le centinaia di altre proposte giunte da tutta Europa e il conseguente cofinanziamento del 50% dell’intero importo da parte della Comunità Europea.
Il secondo successo è rappresentato dall’unione di intenti di tanti Sindaci che hanno colto l’opportunità proposta dalla Provincia e tutti insieme sono riusciti a reperire importanti finanziamenti per la tutela e la promozione del nostro ambiente collinare.
Gli obiettivi primari del progetto:
●Sistemazione di una rete di sentieri naturalistici per uno sviluppo pari a circa 130 chilometri;
●Conservazione dei prati aridi e tutela delle aree di pregio floristico;
●Protezione e conservazione delle cavità per favorire la presenza di chirotteri;
●Interventi selvicolturali di tutela degli habitat forestali;
●Ripristino e conservazione di pozze d’acqua;
●Rinaturalizzazione di corpi idrici superficiali;
●Produzione vivaistica di specie vegetali minacciate;
●Interventi pilota per recupero di ex-cave.
Il progetto vede la partecipazione dei Comuni di Altavilla Vicentina, Arcugnano, Brendola,
Castegnero, Grancona, Longare, Mossano, Nanto, Orgiano, San Germano dei Berici, Villaga,
Zovencedo nonché dei tre partner operativi: Consorzio di Bonifica Alta Pianura Veneta, Servizio
Forestale Regionale di Vicenza e Veneto Agricoltura.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *