Progetto “Porti Verdi a Venezia”

//   28 ottobre 2011   // 1 Commento

ZaiaNew 21Voglio esprimere il mio personale apprezzamento per la partnership avviata tra due importanti attori istituzionali, come Enel e l’Autorità Portuale di Venezia, protagonisti di un progetto che ha portato a risultati importanti, come testimoniano i dati presentati oggi. È una sinergia che sottolinea la capacità di fare squadra tra due attori strategici per la crescita e lo sviluppo di questa regione.” A dirlo è il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, commentando i risultati del progetto “Porti Verdi a Venezia”, che coinvolge l’Enel e l’Autorità Portuale veneziana, presentati a Venezia. La collaborazione era iniziata a febbraio dello scorso anno con la firma di un protocollo d’intesa tra le due parti finalizzato alla realizzazione di un porto ecologico a basso impatto ambientale.  Si tratta di un progetto innovativo e dall’alto tasso tecnologico – afferma Zaia – che lo colloca con merito tra le esperienze più all’avanguardia a livello europeo e mondiale e che ha l’obiettivo di ridurre il tasso di inquinamento promuovendo l’utilizzo di forme di energia pulita e rinnovabile, di mobilità elettrica e di consumo energetico efficiente. In particolare, il sistema di banchine elettrificate presentato oggi è il più grande al mondo e questo è un fatto particolarmente significativo, in una regione come il Veneto, che ha una forte vocazione alla green economy e che conta sul suo territorio oltre 20 mila impianti fotovoltaici”.

“Un’iniziativa – conclude il Presidente – che esprime la sensibilità di Enel e dell’Autorità Portuale di Venezia per i temi ambientali e per quella green economy che rappresenta una sfida strategica per il futuro dei nostri territori” .


Articoli simili:

1 COMMENT

  1. By Guida Venezia, 15 agosto 2017

    Il nostro futuro passa necessariamente per questa strada. Bene, avanti così!

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *