Come funziona il bonus alberghi

//   22 ottobre 2018   // 0 Commenti

2521-forniture-alberghi

La scorsa Legge di Bilancio ha incluso, tra le altre novità, anche il cosiddetto Bonus alberghi e agriturismi, in virtù del quale è stata concessa una significativa agevolazione fiscale per le ristrutturazioni edili che può essere sfruttata dagli agriturismi, dagli hotel, dagli alberghi e più in generale da tutti gli immobili che sono destinati a uso turistico. Lo scopo di questo incentivo è quello di favorire e rilanciare la competitività di tutte le strutture turistiche del nostro Paese.

Entrando più nel dettaglio, il bonus relativo alle ristrutturazioni contempla un credito di imposta che concerne la riqualificazione delle strutture alberghiere, come previsto dal D.L. n. 83 del 2014. Il bonus esteso agli agriturismi, invece, è pari al 65% ma è valido solo nel caso in cui la finalità degli interventi che vengono effettuati sia di riqualificazione antisismica, di acquisto di mobili, di riqualificazione energetica o, appunto, di ristrutturazione edilizia. La detrazione può essere fruita sotto forma di credito di imposta, non in tre quote annuali ma in due, e il tetto massimo di spesa in funzione del quale la percentuale di detrazione può essere calcolata è pari a 200mila euro.

A cosa serve il bonus

Il bonus alberghi e agriturismi è destinato a tutte quelle strutture ricettive che, tra l’inizio del 2017 e la fine del 2018, hanno effettuato o sono in procinto di eseguire degli interventi di ristrutturazione edilizia sugli immobili con l’obiettivo di renderli più accoglienti per la clientela. Le agevolazioni in essere sono state riconfermate per altri due anni, fino al 2020: in passato erano del 30% ma, come si è detto, sono state aumentate fino al 65%.

Quali strutture possono richiederlo

Tra le strutture che possono accedere a questo bonus ci sono gli agriturismi, riconosciuti come tali dalla legge n. 96 del 2006, e le strutture alberghiere. Esse includono gli hotel, le residenze turistico alberghiere, gli alberghi diffusi, i villaggi albergo e tutte quelle strutture che sono identificate come alberghiere dalle varie leggi regionali. Lo sconto può essere sfruttato nel caso in cui gli interventi riguardino l’abbattimento delle barriere architettoniche o una ristrutturazione edilizia, ma anche per opere che sono finalizzate all’incremento dell’efficienza energetica. Non solo: la detrazione viene concessa anche per le spese che si sostengono per il restauro e per il risanamento conservativo degli immobili o per l’acquisto di mobili e arredi. Altre utili informazioni e approfondimenti sono disponibili anche online, per esempio attraverso il sito Impresahotel.it.

Come inoltrare la domanda

Chi fosse interessato a usufruire del tax credit alberghi 2018 è tenuto a presentare la relativa domanda online, recandosi sul sito del ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Sul portale è disponibile la procedura che deve essere seguita, insieme con l’indicazione delle modalità di invio che devono essere rispettate e delle date di scadenza dei termini. Prima di presentare una domanda di autorizzazione al procedimento, però, c’è bisogno di registrarsi al portale. Una volta conclusa la fase iniziale, alla casella di posta elettronica che l’utente ha segnalato vengono spedite le credenziali di accesso. Dopodiché il portale rende noto che l’abilitazione ha avuto successo, e a quel punto si può procedere compilando online il modulo relativo.

Come inviare il modulo

In attesa del servizio di bollo virtuale, per l’invio del modulo e l’assolvimento dell’imposta di bollo è necessario provvedere alla trasmissione delle informazioni per via telematica e sottoscrivere una dichiarazione di impegno alla conservazione della marca da bollo, la quale deve essere apposta su una copia cartacea della domanda e poi appositamente annullata. Essa deve essere messa a disposizione nel caso in cui l’amministrazione disponga dei controlli.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *