Primarie Repubblicane USA / Sorpresa in South Carolina, Gingrich sgambetta Romney

//   23 gennaio 2012   // 0 Commenti

newt gingrich

La corsa alla nomination repubblicana si riapre. E’ un vero e proprio colpaccio, quello firmato da Newt Gingrich in South Carolina nelle primarie repubblicane. L’ex speaker della Camera ribalta il pronostico battendo di ben 9 punti percentuali (38% a 29%) il sin qui sempre vincitore Romney piazzando la sua “bandierina” in South Carolina. Dopo i precedenti mediocri risultati, Gingrich riapre a sorpresa la corsa alle primarie repubblicane quando ormai Romney pareva il vincitore predestinato. E invece, l’uomo del Sud ha trionfato nello Stato che dal 1980 è sempre risultato decisivo nella nomination del candidato repubblicano, facendo leva su una poderosa campagna di pubblicità televisiva “negativa” contro Romney, grazie all’aiuto di un amico miliardario magnate dei casinò Sands di Las Vegas, e ad alcuni ficcanti interventi sui mass media.
Ora la partita è tutta da giocare, la prossima tappa è in Florida il 31 gennaio. Anche qui Romney era favorito, ma l’ex presidente della Camera è in forte recupero e gioca “in casa”, essendo originario della Georgia.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *