Primarie Repubblicane Usa / Colpo di scena, Santorum conquista Minnesota, Missouri e Colorado

//   8 febbraio 2012   // 0 Commenti

rick santorum

Coup de theatre nelle primarie repubblicane USA. Quando il lanciatissimo Mitt Romney, già convinto del successo dopo le recenti vittorie in Florida e Nevada, aveva iniziato con buon anticipo la campagna anti-Obama, ecco spuntare il “nemico” che non ti aspetti. Rick Santorum, sin qui ai margini della corsa alla nomination repubblicana, tira fuori il coniglio dal cilindro conquistando in un colpo solo una larga fetta di Midwest. L’italo-americano non vince, stravince in Minnesota e Missouri e strappa persino il Colorado, stato che aveva scelto Romney anche nel 2008.

Un successo netto che spariglia le carte in tavola e rimette in discussione tutto.  Santorum, l’italo-americano dalle posizioni intransigenti sui temi valoriali, il cattolico antiabortista e anti-gay, ha fatto il pieno di consensi nella base repubblicana legata alle chiese fondamentaliste come i protestanti evangelici; il grande favorito continua a non convincere i militanti più appassionati, soprattutto nelle comunità religiose. Il successo di Santorum ridà fiato e speranze anche agli altri rivali, Gingrich in testa, che ora spera nel colpaccio al SuperTuesday di marzo, quando si voterà contemporaneamente in decine di stati e verrà quindi assegnata la maggioranza dei delegati. Romney farà bene a concentrarsi su questa sfida prima di gridare nuovamente al successo anzitempo.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *