Porto di Taranto, vicina la nomina del commissario ad acta. Prete in pole position

//   27 gennaio 2012   // 0 Commenti

sergio prete e1305721688376 410x469 262x300È prevista nei prossimi giorni la nomina ufficiale del commissario ad acta che si occuperà del rilancio del porto di Taranto. Si è tenuta ieri a Roma una riunione sull’argomento convocata dalla Presidenza Consiglio dei Ministri – Dipartimento per lo Sviluppo delle Economie Territoriali.

Al vertice hanno partecipato alcuni rappresentanti dei Ministeri delle Infrastrutture e dei Trasporti, dello Sviluppo economico e dell’Ambiente, oltre alla Regione Puglia e alla Sogesid.

Presente anche il presidente dell’autorità portuale del capoluogo ionico Sergio Prete, il commissario più papabile. Grazie al doppio incarico che andrebbe a rivestire, Prete potrebbe agevolare dal punto di vista della tempistica e della burocrazia l’avvio degli interventi necessari per l’ottimizzazione dello scalo, uno dei più strategici in Europa, soprattutto per quanto riguarda il traffico di container.

A disposizione ci sarebbero 200 milioni di euro, mentre fra le opere di maggior importanza da realizzare vi sono i dragaggi e gli adeguamenti del molo polisettoriale. “L’investitura” potrebbe avvenire nel corso del prossimo incontro del Consiglio dei Ministri e sarà formalizzata attraverso un apposito Decreto.

fonte: http://taranto.ilquotidianoitaliano.it/2012/porto-di-taranto-a-breve-la-nomina-del-commissario-ad-acta-fra-i-papabili-prete/


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *