PMI: Polidori da Korolec a sostegno battaglia Made in Italy

//   23 settembre 2011   // 0 Commenti

korolec 300x228Roma, 21 settembre 2011 – Un incontro per discutere, in vista del consiglio del commercio Ue del 26 settembre, le posizioni della presidenza di turno polacca sui principali dossier di interesse comune ai due paesi, soprattutto quello relativo al Made In, il cosiddetto regolamento sulle etichettature obbligatorie per le merci extra Ue. E’ quanto si e’ svolto ieri a Varsavia tra il sottosegretario allo Sviluppo Economico, Catia Polidori e Marcin Korolec, collega polacco all’economia e attualmente presidente in carica del Consiglio Ue per le questioni commerciali.

“Il ministro Korolec mi ha aggiornata sui principali dossier all’ordine del giorno al Consiglio Commercio di lunedì a Bruxelles, dal Doha Round ai rapporti Ue con Cina, India e Ucraina”, ha precisato Polidori. “E’ stata un’occasione importante anche per ricordare a Korolec, quanto il governo italiano tenga a che il dossier sul Made In sia messo al centro dei lavori dell’agenda europea”. Il regolamento sul Made In, che ha già avuto il via libera del Parlamento Ue, è ora al vaglio del Consiglio. Il sostegno della Polonia, che attualmente ha la presidenza di turno della Ue, sarebbe fondamentale per rafforzare la squadra dei paesi europei, Italia in testa, a favore di una celere approvazione del regolamento.

Dal canto suo l’Italia, ha ricordato Polidori, sosterrà la Polonia nella riformulazione dei rapporti commerciali dell’Unione Europea con i suoi vicini orientali, che entra in una fase decisiva. “Ucraina, Moldova, Arzebagian, Georgia e Armenia, stanno negoziando o inizieranno tra breve a negoziare con la Ue accordi di ultima generazione in materia di libero scambio”, ha dichiarato la responsabile del commercio con l’estero. “Ho confermato al ministro Korolec che noi, come governo, sosteniamo con tenacia gli sforzi della presidenza polacca a favore di tali accordi ma senza mai perdere di vista le necessita italiane: una adeguata tutela soprattutto delle nostre indicazioni geografiche”.

Korolec sarà a sua volta presente in Italia, in occasione degli Stati generali del commercio con l’estero, organizzati a Roma dallo stesso sottosegretario Polidori.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *