Perdere per l’arbitro

//   1 ottobre 2018   // 0 Commenti

logo-isolotto

Nell’impianto M.Bianchi di Mantignano Firenze si affrontano Florence / Isolotto

Formazione Bonacchi Cecchi Panchetti Scalabrella Uccheddù Conti Filipponi Falahen Solvi Marini Djumsiti

A disposizione Galli Degl’innocenti Militello Giangrande Guidolin Molinaro Parravicini Siena

All: Stefano Burgalassi.

La partita si presenta molto sentita da entrambe le compagini che lottano per aggiudicarsi le prime 2 posizioni del girone.

L’Isolotto si presenta meno timorosa della partita precedente contro il Signa e fa capire subito di volersi aggiudicare i 3 punti, dopo solo 10 minuti la Florence rimane in 10 per l’espulsione del numero 11 per fallo di reazione.

La partita scorre fino al 34° con occasioni da entrambe le parti al 35° i Biancorossi passano in vantaggio cross di Falahen con deviazione nella propria porta del difensore della Florence, al 36° l’Isolotto raddoppia con Marini che si libera bene in area e infila il portiere. La reazione della Florence e poco convincente il primo tempo finisce sul risultato di 0-2 per i biancorossi isolottiani.

Il secondo tempo vede una buona partenza della Florence che cerca di limitare i danni cercando almeno un gol, dopo 8 minuti dall’inizio del secondo tempo l’arbitro assegna un rigore molto dubbio che il numero 9 della Florence trasforma con freddezza in goal con Bonacchi che non ci può arrivare. La Florence prende fiducia  al 15° sfiora il pareggio e l’Isolotto si affida alle ripartenze di Marini e Djunsiti ma le loro conclusioni sono sterili.

Mister Burgalassi effettua alcune sostituzioni Molinaro per Marini Siena per Solvi Degl’innocenti per Cecchi Guidolin per Uccheddù

Giangrande per Filipponi. I nuovi entrati danno energia alla squadra Biancorossa che ricomincia a macinare gioco e cercare di salire in cattedra e chiudere la partita segnando un altro gol e chiudere la partita. molte sono le occasioni mancate dall’Isolotto con Molinaro in 2 occasioni e con Djumsiti e Falahen. In cattedra non ci sale l’Isolotto e tantomeno la Florence ma il direttore di gara che commette moltissimi errori da una parte e da l’altra con una percentuale maggiore per l’Isolotto fischiando contro falli che al contrario gli stessi falli non vengono riconosciuti alla squadra biancorossa, la partita diventa più cattiva il direttore di gara ormai allo sbando di se stesso non riesce ha gestire la partita. Al 45°  ben oltre il tempo regolamentare la Florence pareggia in sospetta posizione di Fuorigioco innescando la rabbia dei ragazzi dell’Isolotto che si vedono svanire la vittoria non per merito degli avversari ma grazie al direttore di gara che fischia la fine delle ostilità con 10 minuti di recupero.

Molto meglio oggi l’Isolotto che sabato scorso contro il Signa ma deve concretizzare meglio le occasioni che si presentano: troppi errori davanti alla porta.

Livio Conti

logo isolotto3 150x150


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *