Padova, Polizia Municipale: presentate la Body Cam

//   5 giugno 2018   // 0 Commenti

csbodycam-dsc_0276-2-1

Appena presentate presso il Comune di Padova le Body Cam che entreranno come fase sperimentale per tre mesi  a fare parte delle dotazione degli Agenti delle Polizia Locale. Si tratta di Piccole Videocamere che gli Agenti indossandole posizioneranno sul petto sulla divisa, in grado di fornire una registrazione  audio e video di quanto avviene esattamente durante i loro interventi e quindi una documentazione assolutamente indiscutibile del loro comportamento nel svolgere la loro azione. Si conta inoltre con il loro uso di potere ridurre anche la stessa tensione e l’aggressività spesso riscontrata dagli Agenti nel corso dei loro interventi,  finendo per essere alla fine importante elemento di tutela sia dei tutori dell’ordine che dei soggetti coinvolti nelle operazioni di polizia. E’ stata inizialmente la Ditta produttrice la Axon a proporne qualche mese fa l’adozione alla Polizia Municipale del Comandante Lorenzo Fontonlan, che ha accettato una collaborazione con un prima sperimentazione delle 8 prime Body Cam, giungendo ora con l’avvallo dell’Amministrazione Comunale all’attuale Sperimentazione per 3 mesi di 100 Body Cam ad altrettanti agenti e specificamente a quelli che operano a piedi sul territorio, con attenzione particolare ad esempio a coloro che si trovano a lavorare in Zona Stazione od in servizio di prossimità nei rioni. Le Videocamere ritenute di alta qualità, vengono attivate dall’Agente in caso di necessità con un avvio che inizia 30 secondi prima della sua vera e propria attivazione, attuando riprese che per Legge hanno un completo al 100% valore legale sia per la persona che per l’agente, per il loro riprendere ogni momento dell’operazione che viene svolta; ed a quanto finora testato risultano anche un buon elemento di dissuasione non appena il poliziotto dichiara che sta per riprendere l’intera azione oggetto del suo intervento, riportandola spesso alla normalità e sciogliendo i momenti di aggressività e tensione davvero seriamente. Si dice convinto della funzione di deterrenza delle Body Cam il Sindaco Sergio Giordani, che le ritiene una tecnologia assai interessante e uno strumento che possa effettivamente rendere più efficace l’azione dei poliziotti; sottolineando anche lui come al contempo forniscano un valido supporto alla constatazione della azione pienamente legittimata e non violenta a meno di casi di assoluta necessità degli operatori tutelandoli. Anche questa fase sperimentale di 3 mesi e 100 Videocamere, dopo le prime 8, dovendosi poi, come spiegato da Giordani, qualora il risultato davvero fosse quello che appare essere, indire una Gara d’Appalto per l’acquisto definitivo di una quantità di esse da stabilire. Rimane la qualità dei prodotti della Axon,  testimoniata dalle già sue 22 Mila Body Cam analoghe alle padovane che sono ormai in dotazione alla Polizia Metropolitana di Londra e Padova arriva 3 a in Veneto dopo Abano Terme e Treviso.CSbodycam DSC 0276 2 11 150x150


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *