Padova parte il progetto esecutivo del nuovo stadio

//   12 luglio 2019   // 0 Commenti

nuovo-stadio-euganeo-2-2

La fase cruciale  della presentazione di mercoledì 10 luglio del Sindaco di Padova Giordani è stata “Tutto è già stato finanziato”. Oggetto  il Nuovo Stadio Euganeo di Padova, del quale si è parlato nella presentazione in Sala Paladin a Palazzo Moroni da parte del Sindaco, del Presidente del Calcio Padova Daniele Boscolo Meneguolo, dell’Amministratore Delegato Alessandra Bianchi, i Capigruppo, la Giunta, le Autorità e le Categorie Economiche, con unanime accordo sulla  soluzione trovata per esso. Servirà un certo tempo affinchè la struttura sia pronta, a partire dal 1° stralcio che richiederà 2 anni ed una spesa di 5,8 Milioni già disponibili, essendo stati posti quali presupposti nessun consumo di suolo e neppure la creazione di esercizi commerciali, Primo stralcio, che è relativo all’attuale Curva Sud che verrà demolita, costruendo in sostituzione di essa una nuova curva a ridosso delle porta, mentre alle sue spalle ma sempre all’interno dello Stadio, verranno realizzati una sorta di palazzetto  dotato di una campo di basket regolamentare ed una pista sfruttabile per l’hockey ed il pattinaggio; ambedue affacciantesi sul campo grazie a delle enormi vetrate. La Curva potrà ospitare 2.500 persone, e sarà tutta coperta ed affiancata dalla realizzazione di due nuovi corpi di collegamento nei quali saranno presumibilmente realizzati un bar ed un ristorante che le uniranno alle due tribune colmando così i possibili vuoti. La domanda sul come sono stati trovati i fondi di 5,8 Milioni di Euro necessari ha trovato riposta nella spiegazione che 2 di essi derivano dal Bando Sport e Periferie, da una donazione dei 800 Mila della Fondazione Cariparo finalizzati per la creazione del campo di basket, e da 3 Milioni ottenuti tramite un mutuo contratto con il Fondo Sportivo; con tempi di realizzazione spiegati da Giordani e dall’assessore allo Sport Bonavina, con la solita lunga burocrazia italiana di 1 anno e un altro per la costruzione vera e propria emanando il bando è stato assicurato già lo stesso 10 luglio giorno dell’incontro. Per il 2° stralcio quello della Curva Nord destinata agli ospiti però la cosa è più complicata anche se Giordani si è detto molto fiducioso affermando di essere convinto di potere contare su soggetti non ben precisati legati all’arrampicata sportiva molto interessati al progetto. Rimane la necessità di trovare i 5,8 Milioni di Euro che richiederà anche il 2° stralcio, che prevede pure esso la Curva Nord pure essa più vicina alla porta, però in mondo minore di quella della Cura Sud, per lasciare una spazio adeguato ad ospitare Concerti nello Stadio, che alla fine tra campo e spalti dovrebbe arrivare alla notevole capienza di 41 mila presone. Venendo esso dotato, da ciò l’interesse rivelato da Giordani di presone legate al mondo dell’arrampicata, di una struttura specifica dedicata all’Arrampicata e con uno dei due corpi di collegamento che conterrà la Nuova sala Gos.

Nuovo Stadio Euganeo 2 2


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *