Pacco bomba nella sede di Equitalia.

//   10 dicembre 2011   // 0 Commenti

PDA

Il P.D.A Partito delle Aziende, Medie e Piccole imprese, ha tra i principali obiettivi la volontà di riportare dignità sociale ed umana nelle aziende, nelle famiglie e nel quotidiano dei cittadini del nostro Paese.

Presente a tutti gli effetti come progetto socio-politico, per riportare pulizia e serenità nelle famiglie, dal Nord al Sud, in un’Italia unita, senza alcun confine, che si riconosce  in un solo Stato e rivede nel Tricolore e nel P.D.A. l’orgoglio di essere Italiani, in un’Europa dei popoli.

 

IL PRESIDENTE F.FROSIO COMMENTA COSI’:

 

“Siamo in contrapposizione con i metodi oppressivi di questo Istituto, ma non condividiamo e prendiamo le distanze da tutti gli episodi di violenza e di terrorismo, anche nei confronti di Equitalia, poiché noi siamo con lo Stato e ne vogliamo tutelare le Istituzioni, pur combattendo democraticamente i metodi e i modi.

Presidente

Fabrizio Frosio

 

Commento

CAPO DI GABINETTO UFF. PRESIDENZA RICCARDO SINDOCA :

 

“Apprendo ora dalle Agenzie cosa sta accadendo: bombe ad Equitalia ecc. : Signori, oggi più che mai questi atti terroristici sono da condannarsi a priori, poiché esiste uno strumento democratico per tutti i cittadini, per esprimere con Autorevolezza il Loro disagio.

Si chiama Partito delle Aziende, PDA, di cui mi pregio esserne il Capo di Gabinetto della Presidenza. Oggi siamo e possiamo solo Noi rappresentare legittimamente i Vostri disagi e lo faremo, ma il PDA CONDANNA OGNI FORMA DI TERRORISMO, proprio perché l’antitesi di uno Stato di Diritto Democratico che noi vogliamo!

Il PDA auspica che gli inquirenti consegnino immediatamente questi Terroristi alla Magistratura e continuerà la Sua inesorabile ‘battaglia’ legale e legittima, per tutti i contribuenti ,’vittime di Equitalia ‘ ma lo farà nell’ unico modo utile e non strumentalizzabile, ovvero democraticamente, anche se con il ‘pugno di ferro !!!”

Riccardo Sindoca

 

Commento

SEGRETARIO NAZIONALE P.D.A G.MARIO FERRAMONTI:

 

“Sentendo il commento di Catricalà all’incidente occorso al direttore Cuccagna

mi è venuta questa idea…

Catricalà afferma : “Noi facciamo quello che ci dice la Legge”.

Quindi, per mettere Equitalia in condizione di essere uno strumento utile alla collettività e non uno strumento di oppressione, basterebbe cambiare la legge.

Alle PROSSIME ELEZIONI votate P.D.A. e NOI LA CAMBIEREMO.”

G. Mario Ferramonti

 


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *