P4. Compagna (PDL), vicenda Papa è come quella di Tymoshenko

//   11 ottobre 2011   // 0 Commenti

tymoshenko 300x225La vicenda di Alfonso Papa presenta notevoli somiglianze con quella dell’ex premier ucraina Yulia Tymoshenko. Siamo di fronte alle stesse violazioni dei diritti per quanto riguarda il diritto alla difesa, alla salute, al giusto processo ed all’esercizio di attività parlamentare, che tre giorni fa è stata portata all’attenzione dei lavori parlamentari dell’Osce dalla delegazione ucraina“.
A ritenerlo è il senatore Luigi Compagna, membro della Commissione Esteri del Senato, in un’interrogazione che ha inviato al presidente del Consiglio, al ministro degli Esteri e della Giustizia.
Il senatore nella sua interrogazione, sottoscritta da una decina di senatori, evidenzia come “a seguito dell’autorizzazione a procedere all’arresto concessa dalla Camera dei Deputati da oltre tre mesi Alfonso Papa sia detenuto a Poggioreale”. Periodo nel quale non ha potuto esercitare il suo mandato parlamentare anche se, come precisa Compagna, “la condizione di detenuto non implica la decadenza del mandato parlamentare” e soprattutto anche se “la carcerazione può prevedere limiti alla libertà, non può colpire la dignità di nessun detenuto, mentre il sistematico impedimento all’onorevole Papa di svolgere attività parlamentare mira a calpestarne la dignità”.
Da qui la considerazione che la situazione dell’onorevole Papa sia simile a quella della Tymoshenko sulla quale, conclude il senatore Compagna, il governo italiano sarà probabilmente destinato a pronunciarsi in sede di consiglio d’Europa. “Perciò, conclude Compagna, ho chiesto al governo di verificare con quali iniziative gli sarà possibile, separare le proprie responsabilità, anche in seno alla comunità internazionale, dallo spirito che ha caratterizzato lo svolgimento della vicenda nel nostro ordinamento interno”.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *