“Obiettivo Milano. 200 fotoritratti dall’archivio di Maria Mulas

//   17 giugno 2017   // 0 Commenti

1-mulas

2 Mulas 225x300In mostra a Palazzo Morando – Costume Moda Immagine 200 ritratti fotografici provenienti dall’Archivio di Maria Mulas, prestigiose testimonianze professionali e dei legami intessuti dalla fotografa nel corso della sua vita.3 Mulas 300x225

Le foto, in esposizione dal 1° giugno al 6 settembre 2017, raffigurano personaggi che hanno animato la scena artistica, culturale e sociale di Milano dalla fine degli anni Sessanta al Duemila.

Il percorso espositivo è suddiviso in sette sezioni: “Coda rossa” con macchina fotografica, accoglie autoritratti e fotografie scattate all’artista dai fratelli Ugo e Mario Mulas e dal pittore e scrittore Emilio Tadini; seguono nelle sale successive i fotoritratti di Amici artisti, La città del design, Il mondo della moda, le arti dello spettacolo, I borghesi sono gli altri e Scrittori, giornalisti, editori. La rassegna fotografica è completa anche di disegni, dediche, cartoline, scritti e documenti che testimoniano i legami intercorsi e intessuti da Maria Mulas con le personalità da lei ritratte sia che fossero milanesi di nascita o di adozione, di passaggio a Milano, stranieri compresi: artisti, galleristi, designer, stilisti, scrittori, editori, giornalisti, registi, attori, intellettuali, imprenditori quali Valentina Cortese, Miuccia Prada, Natalia Aspesi, Gunter Grass, Rosellina Archinto, Umberto Eco, Alberto Moravia, Eugene Jonesco, Mario Andreose, Inge Feltrinelli , Marco Ferreri, Giuseppe Einaudi, Allen Ginsberg e tanti altri.

L’insieme dei materiali, esposti nella mostra a cura di Maria Canella e Andra Tomasetig, sono raccolti sotto un titolo emblematico “Obiettivo Milano”, ovvero la grande città che la accolse a vent’anni appena trasferitasi dalle rive del Garda. L’archivio di Maria Mulas è uno strumento indispensabile per documentare e ricostruire la storia visiva di Milano nel secondo Novecento.

4 Masha Sirago e Eugene Jonesco 218x300

Masha Sirago, scrittrice, "con" Eugene Jonesco (1986, foto Maria Mulas)

La mia visita alla mostra termina posizionandomi accanto allo scatto fotografico della Mulas con protagonsita Eugene Jonesco che sembra divertirsi, nella immagine rilevata, ad osservare chi sta ammirando lo scatto fotografico, quasi a voler dire “Ma chi è costei?” E’ l’autore dell’articolo, c’est moi, Masha Sirago (leggi “Allo Spazio Filatelia Milano in mostra le opere in formato francobollo di Tiffany “Animal academicum” con cartolina postale e annullo filatelico”: http://www.mondoliberonline.it/allo-spazio-filatelia-milano-in-mostra-le-opere-in-formato-francobollo-di-tiffany-animal-academicum-con-cartolina-postale-e-annullo-filatelico/67042/. E, come riporta l’Adnkronos: http://www.adnkronos.com/cultura/2017/01/05/cagnolina-degli-aforismi-masha-sirago-tiffany-mostra )

La mostra “Obiettivo Milano. 200 fotoritratti dall’archivio di Maria Mulas” è a ingresso libero, dal martedì a domenica, orari 9-13 e 14-17.30. – Info: www.civicheraccoltestoriche.mi.it

Masha Sirago, testo e ph © copyright Masha Sirago/ReportersAssociati&Archivi, mashasirago@gmail.com – www.mashasirago.com


Tags:

arte

artphotography

Eugene Jonesco

fotografia

Maria Mulas

milano

Palazzo Morando


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *