NBA, altra fumata nera. Stagione a rischio

//   15 novembre 2011   // 0 Commenti

david stern nba 300x220Ennesima fumata nera sul fronte lockout per la NBA. La stagione 2011-2012, dopo aver visto saltare le prime settimane di regular season, è sempre più a rischio. L’ultimo incontro tra giocatori e proprietari si è concluso peggio dei precedenti: Derek Fisher e Billy Hunter, presidenti dell’associazione, optano per una clamorosa azione legale, rifiutandosi di proseguire le trattative con David Stern e passando la palla agli avvocati. In sostanza, l’associazione giocatori cambierà status ricorrendo alla cosiddetta “decertification“, comunicando alla Nba di non voler più rappresentare la forza lavoro (i cestisti) e denunciandola per violazione delle norme antitrust.

Siamo convinti che arrivati a questo punto questa sia la soluzione migliore – ha dichiarato battagliero Derek Fisher – la proposta dei proprietari è inaccettabile. Siamo tutti uniti e adesso passiamo la palla agli avvocati”. Di ben altro umore David Stern, amareggiato dopo questa svolta negativa: ” Da tempo il sindacato ci minaccia con l’ipotesi della “decertification”, siamo pronti e non ci lasciamo spaventare. Purtroppo questa è una vera tragedia e mette in serio pericolo l’intera stagione. La leadership del sindacato si è comportata in maniera irresponsabile, se davvero volevano scegliere questa opzione avrebbero dovuto farlo tempo fa, in modo da poter salvare la stagione. Sono molto deluso, anche perché ritengo più che soddisfacente la nostra ultima proposta e noi abbiamo agito in buona fede durante tutta la durata del negoziato“.
A questo punto la stagione NBA è a rischio cancellazione. Il ricorso alle vie legali allungherà ulteriormente i tempi, probabilmente in via irreparabile.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *