MPS con Viola Vola

//   27 gennaio 2012   // 0 Commenti

monte dei paschi di siena tremonti bond1

ViolaFabrizio 022

L’arrivo del nuovo direttore generale e ad Fabrizio Viola sta facendo un gran bene al Monte dei Paschi. Dal 10 gennaio scorso le azioni sono
salite del 63%, la decisione infatti del board della banca senese di non fare l’aumento di capitale per rispettare i dettami dell’EBA una delle decisioni premiate dal mercato. Un 2012 che parte quindi con orizzonti positivi, ai quali contribuiscono le decisioni nel piano raggiungendo il 9% del Core Tier attraverso azioni di capital management, ottimizzazionedelle aree di rischio e dimissioni di asset non più strategici. Ci sarà poi il nodo delle dimissioni di Mussari che negli anni ha fatto il buono e cattivo tempo a Siena. Con l’arrivo di Viola si darà più dinamismo con un ad abituato alla battaglia giornaliera con l’esperienza di banche più piccole di MPS ma certamente aggressive sui mercati, nel passato del neo dg di MPS, Popolare Vicenza, Popolare di Milano, e Banca Popolare dell’Emilia Romagna, banche nelle quali ha sempre fatto bene.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *