Mostra del Tintoretto

//   7 settembre 2011   // 0 Commenti

tintoretto

uomo barbuto1Jacopo Robusti, il grande interprete veneziano del Cinquecento più noto come Tintoretto, avrà per la prima volta una mostra a lui interamente dedicata, che si svolgerà dal 24 febbraio al 10 giugno 2012, presso le Scuderie del Quirinale. Ultimo grande pittore del Rinascimento italiano e precursore dell’arte Barocca grazie alla capacità di esaltare le scene rappresentate attraverso una modulazione del colore e della luce estremamente drammatico, il Tintoretto – anche detto “Il Furioso” proprio per queste sue peculiari doti pittoriche – rivivrà nelle sale del prestigioso palazzo romano (già sede di celebri collezioni artistiche) attraverso l’esposizione monografica curata dai critici d’arte Giovanni Morello e Vittorio Sgarbi. La mostra si snoderà lungo tre filoni, ripercorrendo passo dopo passo lo sviluppo e la maturazione artistica dell’autore veneziano: dopo la tematica religiosa, le cui opere nascevano nella prima metà del Cinquecento dai contatti con la Scuola Grande di San Marco e dalla collaborazione del Tintoretto con le chiese del veneziano, l’altra sezione espositiva ospiterà le tele del periodo mitologico, a cui seguirà infine l’area dedicata ai ritratti. Proprio qui fa capolino il capoluogo veneto: la città di Padova infatti, consegnerà alla città capitolina (il trasloco è temporaneo perché si tratta di un prestito) il “Ritratto di Uomo Barbato”, sino ad ora gelosamente custodito nei musei civici della città del Santo.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *