Mondiali Rugby / Italia, missione compiuta. Ora l’Irlanda per la storia

//   27 settembre 2011   // 0 Commenti

italia usa mondiale rugby

Nelson (Nuova Zelanda) – Missione compiuta. Seppur con qualche patema di troppo, l’Italrugby batte gli Stati Uniti 27-10, realizza quattro mete e ottiene così il punto bonus. Quello che gli permette di restare in corsa per lo storico accesso di quarti di finale del Mondiale. Si profila dunque quanto previsto alla vigilia: sarà decisiva l’ultima sfida di domenica con l’Irlanda, dove alla nazionale di Mallett ‘basterà’ vincere con qualsiasi punteggio. Annullato, dunque, il bonus ottenuto dai Verdi con l’inaspettata vittoria sull’Australia. Esattamente come ad Australia 2003 e Francia 2007, gli azzurri arrivano all’appuntamento con la storia, nella speranza che stavolta il finale sia diverso.

Rispetto alla partita con la Russia, una formalità, il XV azzurro fatica molto di più ad aver la meglio sugli americani. Al 30′ il punteggio recita 10-10, l’Italia appare lenta, difende e calcia male. Poi, finalmente, arriva la scossa dal nostro miglior reparto, la mischia. Prima Orquera, poi Castrogiovanni allo scadere firmano due mete fondamentali, portando i nostri sul 20-10 e ad un passo dal punto bonus. Surplus che arriverà però con fatica soltanto dopo 26 minuti, con gli Stati Uniti in inferiorità numerica. Una meta tecnica cruciale per il proseguo del Mondiale che segna, evento storico, la seconda vittoria consecutiva in una competizione iridata. Domenica il dentro e fuori con l’Irlanda. Ad inizio febbraio perdemmo per un drop a tempo scaduto: l’Italia di Mallett se la può giocare, credere nell’impresa è doveroso.

Risultati Pool C

Australia – Italia 32-6
Irlanda – Stati Uniti 22-10
Russia – Stati Uniti 6-13
Australia – Irlanda 6-15
Italia – Russia 53-17
Australia – Stati Uniti 67-5
Irlanda – Russia 62-12
Italia – Stati Uniti 27-10
Australia – Russia Sab 01-Ott
Irlanda – Italia Dom 02-Ott

Classifica Pool C

Squadre Pt G V N P
Irlanda 13 3 3 0 0
Australia 10 3 2 0 1
Italia 10 3 2 0 1
USA 4 4 1 0 3
Russia 1 3 0 0 3


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *