Mondadori in edicola con il nuovo Casabella

//   18 gennaio 2012   // 0 Commenti

mondadori

casabella rivistaLe singole parti della rivista sono state nuovamente progettate dal punto di vista grafico e un uso più variato delle titolazioni e dei caratteri è stato scelto per scandire le partizioni. Le rubriche dedicate ai libri che Casabella raccomanda o sconsiglia ai lettori sono state rinnovate, così come anche il sommario. Tutto ciò trova riscontro nel disegno delle copertine, dove è la composizione grafica, e non più le immagini, a giocare un ruolo preminente. “Abbiamo deciso di compiere una scelta diversa da quelle fatte in passato, orientate alla continuità, e di sottoporre la rivista ad alcune trasformazioni di cui supponiamo i lettori percepiranno immediatamente l’evidenza“, ha dichiarato il direttore di Casabella Francesco Dal Co. “Naturalmente abbiamo evitato di mettere in discussione il formato, esplicita dichiarazione di fedeltà alla sua tradizione e alla storia del mensile, oltre che occasione unica
per rendere giustizia ai progetti e alle opere, consentendo di illustrarli al meglio”. Ad arricchire i contenuti anche una nuova rubrica intitolata merrygo- round. Informazioni rapide e approfondimenti sintetici dedicati a situazioni, accadimenti, personaggi, argomenti ritenuti rappresentativi dell’evoluzione della ricerca e della sperimentazione nel
campo dell’architettura o dell’evoluzione della pratica professionale. Nel 2012, in parallelo, proseguirà l’attività che ormai da un anno si svolge a Milano nello spazio di Casabella laboratorio, dove la rivista organizza e ospita mostre, conferenze, dibattiti ed altri eventi, per coloro che vivono intorno al mondo dell’architettura. Nata nel 1928, Casabella offre la più aggiornata e autorevole panoramica sull’architettura mondiale. È un luogo d’incontro in cui si presentano e discutono gli architetti di tutto il mondo e in cui i critici e gli storici trovano un fertile terreno di confronto. Il mensile è inoltre un indispensabile punto di riferimento per chi desidera arricchire costantemente il proprio percorso di studi e la propria attività professionale.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *