Miracolo di Natale per gli animali: ecco la richiesta della Bardot a Macron

//   28 dicembre 2018   // 0 Commenti

bb

La lista dei personaggi noti che sposano cause animaliste, fanno beneficienza per gli amici a quattro zampe e incoraggiano iniziative pet-friendly è sempre più numerosa.

I volti più celebri italiani sono quelli di: Elisabetta Canalis impegnata in una campagna animalista della Peta; Lorenzo Cherubini benefattore per associazioni di cani e gatti randagi; Francesco Facchinetti che ha eroicamente salvato un cane dalle percosse del proprietario. Fino ad arrivare all’eccesso di amore e glamour di star internazionali come Paris Hilton che manifesta il proprio affetto per i suoi cani con delle lussuose cure di bellezza.

In questi giorni è stata la volta della celebre Brigitte Bardot, attrice e nota attivista animalista, che ha scritto una lettera aperta al presidente francese Emmanuel Macron per chiedere un “miracolo di Natale” tutto dedicato ad una maggiore tutela e protezione per gli animali, una causa cui l’attrice si dedica con passione da anni. La Bardot si appella al presidente per una serie di norme, dalla videosorveglianza nei macelli alla lotta contro la caccia che trasforma la Francia in un “centro ricreativo per lo sterminio di animali”, riportano i media francesi. L’attrice ottantaquattrenne ha scritto: “Il Natale è un piccolo miracolo per alcuni e credo nei miracoli! Anche se è difficile, a volte impossibile, migliorare la condizione umana, sarebbe facile con un po’ di attenzione e compassione, migliorare la condizione animale le cui sofferenze mute sono una vergogna per la Francia”. Giudicando la videosorveglianza indispensabile, la Bardot definisce i mattatoi “luoghi di terrore dove ogni giorno vengono sacrificati 3 milioni di animali in Francia”.

bb


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *