Minatori in sciopero

//   14 marzo 2012   // 0 Commenti

pet

 

A seguito del mancato arrivo a Petrosani della Commissione Ministeriale, che avrebbe dovuto negoziare con i rappresentanti dei lavoratori la delicata situazione dei minatori, nella sera di giovedì un delegazione di sindacalisti è arrivata a Bucarest. L’intento è quello di trovare un protocollo accordo sia sui salari sia sulla riorganizzazione dell’intero comparto.

Secondo il progetto presentato dal Ministero dell’Economia si dovrebbe procedere alla creazione di due entità distinte: il Complesso energetico di Hundeoara ed il Complesso energetico di Oltenia. I lavoratori interessati dal progetto di ristrutturazione, circa 7800, a partire da maggio potranno beneficiare di un aumento di 100 ron in busta paga.

La ristrutturazione del settore minerario porterà all’accorpamento delle miniere ritenute efficienti, ovvero Lonea, Livezeni, Lupeni si Vulcan, e sarà terminato nel 2018 .

La rivendicazioni dei sindacati di categoria hanno portato più di 5000 minatori a manifestare per strada bloccando di fatto l’attività estrattiva. I lavoratori si appellano al protocollo firmato con il Ministero dell’Economia a gennaio scorso che secondo loro non è stato rispettato.  Nelle ultime settimane ci sono stati diversi momenti di tensione a cominciare da quando molti lavoratori hanno deciso di rimanere per protesta dentro le miniere, quando altri non hanno iniziato il loro turno per finire con le manifestazioni pubbliche in piazza dei giorni scorsi.

Fonti del Ministero dell’Economia hanno ribadito la disponibilità a trovare un’intesa tenendo presenti, però, i vincoli che la legge prevede per le aziende in perdita.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *