Milano Fashion Week: La Venera Nera ritorna e sfila per Roberto Cavalli

//   1 marzo 2012   // 0 Commenti

naomi2

In minigonna tagliata al laser e giubbotto marrone di pitone, firmati Cavalli, non si lascia intimorire dalle domande e sorride abbracciata allo stilista. «Sono qui perché la moda di Roberto mi seduce».

naomi  cavalli1 199x300Milano è tornata quella da bere? E lei, furbissima, guarda Cavalli e dice «Yes, of course». Fine delle domande. Non resta che assistere alla sfilata, aspettando il gran finale. Attesa premiata: Naomi Campell esce indossando un abito lungo e scollato sulla schiena, che mostra la schiena perfetta e guizzante.

naomi1E le bizze da diva svaniscono. Non solo Naomi ieri. Il duo Dean e Dan Caten per Dsquared2 pensa a una Barbie anni 60 dell’upper class, jeans a tubo, vita bassa, camicia bianca, tacchi alti, capelli cotonatissimi. Al contrario Ferrè, disegnato da Federico Piaggi e Roberto Citron, che sceglie la purezza geometrica.

naomi spalle 300x163Infine, battibecchi fra big. Cavalli critica l’hotel milanese di Armani: «Sembra un ospedale psichiatrico». Re Giorgio polemizza con le donne piene di «ricami e frutta» e anche se non li nomina i protagonisti sono Dolce e Gabbana. Cortesie tra grandi firme, insomma.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *