“Milano Art Week” con…Tiffany “Animal academicum”!

//   19 aprile 2018   // 0 Commenti

1-tiffany-a-miart

5 Ruinart1 300x225

Liu Bolin allo "Spazio Ruinart" at Miart

L’Art Week milanese (da lunedì 9 a domenica 15 aprile) ha animato la città con inaugurazioni, aperture straordinarie, visite guidate, iniziative speciali e tante mostre d’arte moderna e contemporanea, aperte nelle diverse sedi espositive della città: da Palazzo Reale alla Fondazione Prada, dalla Fiera al Castello Sforzesco , dalla Triennale al Pac, dal Museo delle Culture coinvolgendo fondazioni e gallerie, enti pubblici, privati e anche Tiffany “Animal academicum” che era presente e protagonista nel suo originalissimo stile di comunicazione che unisce cultura, arte contemporanea e filatelia, viaggiando speditamente nel mondo dove la poesia incontra l’uomo e la civiltà per “essere nel mondo senza essere nel mondo”. Non a caso la Mostra Tiffany “Animal academicum è entrata nella storia della Filatelia nella data 16 dicembre 2016 con Annullo filatelico e anche alla recente fiera del collezionismo filatelico di “Milanofil”, leggi  Tiffany “Animal academicum” by Masha Sirago: come raccontare grandi storie in un piccolo spazio, anche a Milanofil 2018! http://www.mondoliberonline.it/tiffany-animal-academicum-by-masha-sirago-come-raccontare-grandi-storie-in-un-piccolo-spazio-anche-a-milanofil-2018/76105/.

4 Giosetta Fioroni1 300x225

“Giosetta Fioroni. Viaggio sentimentale” al Museo del Novecento

Lo spiega meglio il Prof. Claudio Strinati, storico dell’arte, in un messaggio per lettera ordinaria inviato durante la Mostra “Tiffany Animala academicum” tenutasi presso lo Spazio Filatelia Milano (13.12.2016-31.01.2017) : vedi  “Lettera del Prof. Claudio Strinati a Masha Sirago” (clicca video 1’02″ © copyright Masha Sirago): https://www.youtube.com/watch?v=vdlm-99Zd8I .  Leggi anche: Intervista a Claudio Strinati: dalla Soprintendenza al Polo Museale di Roma a Caravaggio e…a Tiffany il “Can…ravaggio” del Terzo Millennio:  http://www.mondoliberonline.it/intervista-a-claudio-strinati-dalla-soprintendenza-al-polo-museale-di-roma-a-caravaggio-e-a-tiffany-il-canravaggio-del-terzo-millennio/71900/

7 Masha Sirago e Ritratto di Giovane veneziana 15051 225x300

Tiffany "Animal academicum" by Masha Sirago, scrittrice e "Ritratto di Giovane veneziana"(1505) di Albert Durer

Le piccole grandi opere formato francobollo  di Tiffany “Animal academicum” by Masha Sirago sono dei veri e propri gioielli di arte, anche da indossare: cultura, arte, design e moda esprimono il concept del nuovo brand “Il Collarino” di Tiffany Animal academicum by Masha Sirago. Per portare la bellezza del messaggio intrinseco e profondo del rapporto ancestrale “cane-padrona”, i gioielli-francobollo di Tiffany “Animal academicum” by Masha Sirago sono in dialogo continuo con le opere dei grandi artisti rinascimentali del passato, attraverso le immagini self-made realizzate aspassocolcane@libero.it e in compagnia di Stendhal nei luoghi di cultura e museali. Vedi anche Instagram: https://www.instagram.com/p/Bg0SI0KntIA/?taken-by=mashasirago  Una piccola Tiffany nell’opera “Madonna col Bambino che abbraccia il cane” (1516) di Alessandro Bonvicino, detto il Moretto, inaugurazione mostra “Tiziano e la pittura del Cinquecento tra Venezia e Brescia”, Museo Santa Giulia a Brescia – https://www.instagram.com/p/BglNRtllq7H/?taken-by=mashasirago Tiffany “Animal academicum” versione Raffaello, opera d’arte versione francobollo by Masha Sirago e accanto Raffaello, l”Angelo della perduta pala di San Nicola di Tolentino, prima opera documentata del pittore. E altri ancora.

3 Durer1 300x225

“Dürer e il Rinascimento tra Germania e Italia" a Palazzo Reale

Miart, la fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea di Milano (edizione 23esima, diretta da Alessandro Rabottini) dal 12 al 15 aprile ha visto la presenza di 184 gallerie in equilibrio tra mercato e ricerca, proponendo visibilmente quanto di meglio ma anche di peggio possa offrire oggi il mondo dell’arte contemporanea, e magari provando a sollevare domande del tipo: Quale è il senso ultimo di un’opera d’arte? In quale senso viene esperita? Ma il costo del probabile acquisto vale la bellezza/bruttezza dell’oggetto denominato opera d’arte? In ogni caso l’opera, essendo un’immagine, può attivare esperienze estetiche ed emozionali.  Opere dagli inizi del XX secolo a oggi, con sette premi proposti, 60 curatori, direttori e varie personalità coinvolti nelle diverse sezioni della rassegna. (www.miart.com) . “C’è stato un miglioramento rispetto agli altri anni dal punto di vista dell’esposizione e disposizione degli stand” mi racconta Umberto Bianchi presso lo stand di Claudio Poleschi che espone una personale di Salvo. Cosa è stato proposto nella scorsa edizioen? Leggi Torna “Miart”, la fiera delle gallerie a Milano: http://www.mondoliberonline.it/69548/69548/

6 Missoni1 300x224

“Blowing in the wind” di Rachel Hayes

Nella Vip Lounge Ruinart a “Miart” quest’anno l’artista cinese Liu Bolin, famoso per la sua arte del camouflage, con cui fa credere allo spettatore che nelle sue fotografie non vi sia nulla, nonostante vi sia effettivamente qualcosa o qualcuno, si è ispirato alla più antica Maison de Champagne per realizzare 8 masterpieces. Lo scorso anno era toccato a Jaume Plensa (leggi anche” Ruinart, la più antica Maison de Champagne, annuncia a Miart 2017 la nuova collaborazione artistica con Jaume Plensa : http://www.mondoliberonline.it/ruinart-la-piu-antica-maison-de-champagne-annuncia-a-miart-2017-la-nuova-collaborazione-artistica-con-jaume-plensa/69488/”)

Negli Spazi di Missoni in via Solferino ecco “Blowing in the wind”, l’installazione site-specific dell’artista Rachel Hayes voluta da Angela Missoni per contestualizzare la sfilata Estate 2018. “E’ una macchina della luce del vento che collega l’effetto pittorico a quello cinematico” mi racconta Mariuccia Casadio a proposito dell’installazione, visibile soltanto dal 13 al 22 aprile 2018 ( www.missoni.com).

A Palazzo Reale la mostra “Dürer e il Rinascimento tra Germania e Italia”, aperta fino al prossimo 24 giugno, racconta l’apice del Rinascimento tedesco nel suo momento di massimo fulgore e di grande apertura verso l’Europa, grazie a un’importante selezione di opere di Albrecht Dürer (1471 – 1528) e di alcuni grandi artisti tedeschi e italiani suoi contemporanei. Circa 130 opere tra cui 12 dipinti di Albrecht Dürer, insieme a 3 acquerelli e circa 60 tra disegni, incisioni, libri, manoscritti, rivelando così il carattere innovativo della sua arte dal punto di vista tecnico, semantico e iconografico. (www.palazzorealemilano.it)

Tiffany Masha e Raffaello © copyright Masha SiragoReportersAssociatiArchivi 300x283Il Museo del Novecento ha inaugurato il 5 aprile scorso la mostra “Giosetta Fioroni. Viaggio sentimentale”  una mostra antologica, con oltre 160 opere e che si propone di raccontare al pubblico la complessità tematica e linguistica del suo intero percorso artistico, in quanto figura di riferimento della cosiddetta Scuola di Piazza del Popolo a Roma insieme a Franco Angeli, Mario Schifano, Tano Festa e tutti gli artisti che hanno animato la galleria La Tartaruga di Roma (www.museodelnovecento.org )

Prosegue intanto a Milano la mostra su Frida al Mudec, leggi La mostra “Frida Kahlo. Oltre il mito” al Mudec a Milano: http://www.mondoliberonline.it/la-mostra-frida-kahlo-oltre-il-mito-al-mudec-a-milano/75975/. Già aperte al pubblico la mostra “Italiana. L’Italia vista dalla moda 1971-2001”, che segue il progressivo affermarsi nel mondo del made in Italy attraverso la moda dal 1971 al 2001. Finissage dell’Art Week domenica 15 presso il Parco di Citylife con una passeggiata di presentazione delle opere di “Artline”, il progetto (in progress) d’arte pubblica e contemporanea del Comune di Milano, insieme agli artisti che le hanno realizzate.

Claudio Strinati e Tiffany e Annullo 300x219

opera d'arte "Claudio Strinati e Tiffany "Animal academicum" by Masha Sirago, con Annullo filatelico (13.12.2016, Poste Italiane) collezione privata

Per “Prima delle Prime” degli “Amici della Scala” al Ridotto dei Palchi A.Toscanini del Teatro alla Scala è stata presentata dal giornalista e musicologo Angelo Foletto  l’opera “Francesca da Rimini” di Riccardo Zandonai, leggi “Francesca da Rimini” di Riccardo Zandonai per “Prima delle Prime” al Teatro alla Scala: http://www.mondoliberonline.it/francesca-da-rimini-di-riccardo-zandonai-per-prima-delle-prime-al-teatro-alla-scala/76241/.

6 Masha Rossini e Poggi copyright MS1 300x227

Masha Sirago ed Ennio Poggi, scrittrice e compositore alla mostra “Gioachino Rossini al Teatro alla Scala”

Inaugurata la mostra dal titolo “Gioachino Rossini al Teatro alla Scala” (Museo del Teatro alla Scala, dal 17 aprile al 30 settembre), un omaggio al compositore marchigiano a 150 anni dalla morte. Per l’occasione l’intero museo diventa percorso espositivo nell’allestimento curato da Luigi Pizzi che ripercorre oltre 100 opere. Ai ritratti e cimeli che fanno parte della mostra permanente del teatro si aggiungono elementi come il manoscritto del Tancredi e testimonianze degli allestimenti storici della Scala: da quelli dello scenografo ottocentesco Alessandro Sanquirico a quelli di Pizzi, Luca Ronconi e Jean-Pierre Ponnelle di cui viene ricostruita in Scala la scenografia dell’Italiana in Algeri fino alla Gazza Ladra, dello scorso aprile, con la regia di Gabriele Salvatores.

Tra una mostra e l’altra, inviti a vernissage, ho con me in borsa il libro unico sul “cammino di “Tiffany ”Animal academicum” nel mondo, realizzato recentemente “su misura” da “Ripensarte” , visibile e leggibile solo in presenza del suo autore e cagnolina ispiratrice, clicca su “I libri su misura di “Ripensarte”: http://www.mondoliberonline.it/i-libri-su-misura-di-ripensarte/76281/ e, nel frattempo, proseguono le prove musicali di Gianfranco Messina  che ha composto “Violino per Tre Quadri di Tiffany “Animal academicum” dove l’arte del suono si “accorda” nel vero senso della parola con l’arte figurativa delle opere di Tiffany “Animal academicum” by Masha Sirago. Clicca su: Gianfranco Messina e la sua ricerca musicale (video 2’07″© copyright Masha Sirago): https://www.youtube.com/watch?v=p65IVB1wtPA

Masha Sirago, testi, video e ph © copyright Masha Sirago/ReportersAssociati&Archivi, mashasirago@gmail.com – www.mashasirago.com


Tags:

Claudio Strinati

Dürer

Ennio Poggi

Francesca da Rimini

francobolli

Frida Kahlo

Gianfranco Messina

Gioacchino Rossi

Giosetta Fioroni

Masha Sirago

Miart

Milano Art Week

Missoni

Ripensarte

Ruinart

Spazio Filatelia Milano

Tiffany Animal academicum


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *