Messico, 12mila morti per la narcoguerra nel 2011

//   8 gennaio 2012   // 0 Commenti

vittime narcoguerra messico 300x19812.359. Sono le vittime della “narcoguerra” in Messico nel corso del 2011, un dato agghiacciante pubblicato nei giorni scorsi da molti quotidiani del paese tra cui Reforma. Giunge così a quota 50mila il numero di morti in confronti tra gruppi criminali o tra gruppi criminali e forze di sicurezza, dall’inizio del mandato di Felipe Calderon (dicembre 2006), il presidente che ha inaugurato la linea dura nei confronti dei cartelli della droga. Una vera e propria guerra senza sosta che ha già mietuto le prime vittime del 2012. Oggi sono state ritrovate cinque teste mozzate nella citta’ settentrionale di Torrejon; le teste erano chiuse in sacchi neri e sparse in diversi punti della città, segno distintivo dei cartelli della droga.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *