Meeting Rimini / Presentato libro “Bellezza e Tradizione” su origine affresco

//   23 agosto 2011   // 0 Commenti

Bellezza e tradizione DiSegnoRimini – “Bellezza e tradizione. Un nuovo modo di vedere le cose” è il titolo del libro presentato ieri al Meeting di Rimini, dove era presente l’assessore alla istruzione, formazione e lavoro della Regione del Veneto Elena Donazzan. Il volume, patrocinato dalla stessa Regione, è stato consegnato alla Donazzan dalla presidente dell’Associazione Di.Segno di Padova, Cleofe Ferrari. La pubblicazione, edita da Itaca, documenta le attività svolte tra il 2005 e il 2010 all’Università degli Studi di Padova sull’origine dell’affresco, raccolte in due simposi internazionali nati dalla collaborazione con l’Università di Roma e curati dall’Associazione Di.Segno. I due appuntamenti culturali, patrocinati dal Veneto, si sono tenuti nel 2008 a Padova e nel 2009 a Chioggia.

Il libro riporta le relazioni scientifiche svolte in quelle occasioni dagli studiosi di arte bizantina provenienti dall’area di Ocrida, nella Repubblica di Macedonia, fulcro di una produzione artistica molto sviluppata e innovatrice che ha influenzato l’arte occidentale, soprattutto attraverso il confluire di artisti balcanici in Italia al seguito delle Repubbliche marinare di Pisa e Venezia. Vengono testimoniati i forti legami tra l’arte adriatico–balcanica e quella italiana in generale e veneziana in particolare, e le anticipazioni e corrispondenze con gli artisti balcanici sia negli artisti toscani come Giotto e Cimabue, sia in Paolo Veneziano e nella sua scuola. Legami che testimoniano un fecondo incrocio e incontro di culture figurative, che ha avuto una grandissima influenza fino all’Ottocento e oltre.

I due simposi presentati nel volume si collocano in un contesto di studi di Arti Sacre e di Architettura che propongono i valori della tradizione nel confronto creativo con l’arte di oggi e con gli artisti contemporanei. E’ anche il contesto che si sviluppa nel Master in Architettura, Arti Sacre e Liturgia dell’Università “Regina Apostolorum” di Roma che ha ispirato e supportato scientificamente i due appuntamenti culturali internazionali.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *