1° meeting del PDA: “Politica torni ad essere fatta per un bene comune”

//   6 settembre 2011   // 0 Commenti

LOGO PDA CON R 300x300Si e’ concluso il meeting del Partito delle Aziende del 3/4 settembre presso lo Star Hotel di Bergamo. Numerosi i partecipanti tutti pronti oltre che a tesserarsi nel partito a prenderne pure le redini di comando delle varie localita’ italiane.

Gia’ organizzate e presenti numerose regioni tra le quali Veneto, Lombardia, Piemonte, Sicilia ,Lazio, Puglia, Friuli, Emilia Romagna e Toscana, Abruzzo, Campania, Marche e Trentino Alto Adige dove si sono alternati segretari regionali ed i loro rispettivi segretari provinciali.

fabrizio frosio 300x200Aprono i lavori il Presidente Fabrizio Frosio, il segretario amministrativo Kim Carrara ed il coordinatore nazionale Gianmario Ferramonti.
Il Presidente chiede a tutta l’assemblea di non essere pavidi e di abbracciare senza timore una causa che riportera’ al centro della politica la famiglia, i valori e il fatto che l’Italia sia una, indissolubile e sicuramente tricolore, sottolineando il fatto che ogni famiglia e’ una piccola azienda e ogni azienda e’ fatta di famiglie, ragion per cui tutelando la piccola impresa si tutela la famiglia. Non confondete il nostro progetto politico come se fosse un’associazione di categoria poiche’ il nostro compito e’ cambiare un sistema che blocca la crescita e uccide le aziende e riusciremo a farlo solo se saremo nella famosa stanza dei bottoni.

Il Segretario Amministrativo assicura che pur se le difficolta’ siano tante e la strada non semplice, il pda ha nonostante tutto le carte, gli uomini e la forza per far sentire la propria voce, e che finalmente le piccole imprese avranno una casa.

Il Coordinatore Gianmario Ferramonti parlando di piccole imprese sottolinea il fatto che pur essendo numericamente e produttivamente la maggioranza nel nostro paese, manca totalmente la loro rappresentanza in Parlamento, e assicura che il PDA sara’ li tra poco a prendere posizione in merito e senza indugio riportera’ al centro dell’attenzione chi produce realmente a differenza di chi fa finanza di carta.

Ospite dell’evento il comm Riccardo Sindoca, nominato capo di gabinetto dell’Ufficio di Presidenza il quale ha partecipato alla conferenza dibattito sul tema “Ridiamo Valore alla famiglia” alla quale hanno partecipato Gianmario Ferramonti, il generale dell’arma Ernesto Sivori, il dott Paolo Pettinari,il candidato sindaco Verona 2012 Gaetano Morgante moderati da Monica Tartari, dalla quale e’ scaturita la necessita’ di un partito delle famiglie, dell’ascolto e del lavoro che riporti al centro il valore della famiglia su cui si basa il benessere e la serenita’ di ogni persona.

Suscita parecchio entusiamo l’intervento dell’Onorevole Claudio Taverna che accompagnato da amici scopre un Partito Nuovo e trasparente che ancora ha la forza di dire la verita’, e dal suo discorso si denota la conoscenza e la pura fiducia che mise nella politica dalla quale si stacco’ per sana moralita’ e giusto disgusto e sia il Presidente, sia la direzione nazionale manifestano il loro grande interesse nell’averlo al loro fianco nella vita del partito, sperando che non declini l’invito.

Partecipa all’evento anche il Generale dell’arma Basilio Viola dal quale intervento si sentono queste parole: erano anni che aspettavo di sentire questi discorsi che rappresentano i valori veri della vita,famiglia e lavoro creano anche sicurezza sociale e se il pda e’ veramente questo ci sono tutte le condizioni per farne parte.

Presente anche il Presidente del Silb Bruno Cristofori, protagonista di parecchie battaglie sociali per creare spazio ai giovani ed al loro sano divertimento, peggiorato in qualita’ ed in salute negli ultimi anni dove manca di fondo il buon senso.

In fase di chiusura il discorso del portavoce nazionale Antonio di Marco che sottolinea la mancanza di politica per i giovani che non possono essere modello di loro stessi, e che in parlamento vi e’ solo l’espressione della terza eta’ a cui si dovra’ porre rimedio se vogliamo che i nostri giovani abbiano dei riferimenti a cui possano affidarsi anche nella politica.

Chiude il dott Chicco Riva responsabile nazionale comunicazione Mass Media, fondatore di numerose radio tra la quale anche la famosa Radio Maria, che incaricato dal Presidente annuncia la vicina nascita della radio del partito e lascia ai delegati il compito di sceglierne il nome.

Lanciati anche i primi gadjet del Partito con una maglietta di colore sky con la scritta “PDA gente con le palle” che intende essere il modo gogliardico di far capire che e’ un partito fatto di persone che sanno cos’e’ il sudore della fronte e vogliono far politica non per scopi personali ma per riportare al centro il “Bene Comune” che tutti i Partiti oramai avvezzi al potere e ai privilegi hanno dimenticato.

Toccata anche la scaletta delle presentazioni regionali del mese di settembre ed ottobre dove ogni regione fara’ una conferenza stampa di presentazione del proprio gruppo regionale, proiettandosi cosi verso la data fatidica di riconoscimento e nascita numerica e fisica del 29/30 ottobre a Roma dove si svolgera’ l’assemblea costituente del Partito delle Aziende, 20 delegati per ogni provincia con lo slogan oramai ben assimilato, “Nasce il Partito delle Aziende, Rinasce l’Italia di un tempo”.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *