Maserati Kubang conquista tutti a Francoforte

//   20 settembre 2011   // 1 Commento

maserati kubang salone francoforte 2011

Nella gara di scatti e flash allo IAA 2011, il Salone dell’Auto di FrancoforteMaserati Kubang si piazza sicuramente ai primi posti. C’era molta attesa, infatti, per vedere dal vivo, per la prima volta, il SUV concept del Tridente. Ad ammirarla, il quartiere generale Fiat presieduto dal triumvirato Marchionne – John Elkann – Montezemolo e il numero uno di Maserati, Heinz Harald Wester. Tutti insieme ad osservare il primo storico SUV del marchio motorizzato Ferrari, una creatura nata con immensa fatica. Correva infatti l’anno 2003 quando Maserati Kubang venne presentata al Salone di Detroit. Il mancato accordo fra Ferrari e Audi sullo scambio di piattaforme, però, fece saltare tutto. Ora il Tridente ci riprova, proponendo il concept in attesa della produzione del mezzo, prevista per il 2013.

maserati kubang interni 300x200Ritardi a parte, il primo SUV Maserati ha destato buone impressioni. La linea della carrozzeria, opera del Centro Stile Maserati, incarna bene gli stilemi tipici del marchio e soprattutto non li volgarizza con muscoli superflui. Qualche effetto speciale non manca, come la fanaleria a 1700 LED e il tetto apribile a tre livelli sovrapposti (in apertura), realizzato in collaborazione con la Webasto. Ma in generale, rispetto al modello esposto 8 anni fa e caduto nel dimenticatoio, il nuovo Kubang è decisamente più sobrio. Non nelle prestazioni, però. I motori verranno prodotti a Maranello, casa Ferrari, da Paolo Martinelli, responsabile Maserati. Kubang monterà una nuova generazione di propulsori made in Italy, e non il V8 HEMI da 6,4 litri di Jeep Grand Cherokee SRT-8, mega SUV da ben da 465 CV che tocca i 100 km/h in 4,8 secondi, come ventilato da qualcuno. La trasmissione sarà automatica a 8 rapporti fornita da ZF, mentre è probabile che la progettazione trazione 4×4 possa trarre spunto dal sistema 4RM adottato sulla Ferrari FF.
Questi gli unici contenuti tecnici svelati finora dal Tridente, e ben poco si sa anche dell’abitacolo. Al Salone di Francoforte pochi fortunati hanno potuto sbirciare all’interno, mentre Marco Tencone, Direttore del Centro Stile dei brand Maserati, Alfa Romeo e Lancia, non si è sbottonato, parlando di “mix di tecnologia ed artigianalità”, anticipato nel concept dall’utilizzo di  ”cuoio invecchiato abbinato a trattamenti della consolle”. Per saperne di più dovremo aspettare produzione e commercializzazione del SUV Maserati, sperando di non dover attendere altri 8 anni.


Articoli simili:

1 COMMENT

  1. Pingback: Salone dell'Auto di Francoforte 2011: le novità e i biglietti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *