Made in Italy – Imprese al femminile

//   29 novembre 2011   // 0 Commenti

donazzan e titolari confezioni BarbonNel corso del punto stampa settimanale a conclusione dei lavori della Giunta veneta, l’Assessore regionale all’istruzione formazione e lavoro Elena Donazzan ha presentato ai giornalisti le titolari dell’Azienda Confezioni Barbon, con sede a Vascon di Carbonera (Treviso). “E’ un bell’esempio di azienda tessile tutta al femminile – ha detto Donazzan – che con quattro sorelle Monica, Catia, Lara, Paola e la mamma Fernanda, chiamata affettuosamente “il direttore”, ormai da decenni sono impegnate in una qualificata produzione ‘made in Italy’ e tuttavia hanno difficoltà a trovare apprendiste”. L’Assessore ha ricordato che ben il 10% del pil italiano, “il doppio di quanto rappresentato dall’auto settore al quale i governo passati hanno dato grandi contributi, è rappresentato da questo comparto”. “Lavoriamo nel made in Italy – ha detto Catia Stefanuto parlando a nome della famiglia titolare dell’azienda – con  40 operaie e produzione totalmente italiana con laboratori italiani per conto di prestigiose marche, anche internazionali, della moda. L’azienda è nata negli anni Sessanta, abbiamo cercato di ampliarla basandosi sempre sul grande pregio del ‘made in Italy. Avevamo avuto in passato la possibilità di trasferirci all’estero ma abbiamo scelto di restare nel Veneto. Questo ci fa pagare dei grossi dazi, perché siamo più cari ma con qualità impareggiabile. Adesso, a certi livelli, la qualità è la cosa primaria”.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *