L’Ultimo Terrestre terzo film italiano a Venezia, numerosi consensi per Killer Joe con Emile Hirsch

//   9 settembre 2011   // 0 Commenti

Tra i film in concorso alla 68esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia 2011 anche L’Ultimo Terrestre. La pellicola è firmata dal regista Gianni Pacinotti e vede nel cast gli attori Gabriele Spinelli, Anna Bellato, Taco Celio, Stefano Scherini, Luca Marinelli, Sara Rosa Losilla e Ermanna Montanari.
Protagonista della trama è Luca Bertacci, un uomo solo cresciuto con un’idea decisamente deviata per quanto riguarda le donne e i rapporti sentimentali. Luca cerca l’amore negli annunci erotici che trova sui giornali e coltiva segretamente la passione per la sua vicina di casa che, però, naturalmente preferisce un altro.

Luca, però, è dopotutto un uomo normale che vive le sue giornate lavorando come cameriere al Bingo e trascorrendo il resto della giornata nel suo appartamento asettico. Improvvisamente ecco che la vita di Luca cambierà, dopo la morte del gatto della vicina. Questa piccola tragedia famigliare gli fornirà l’occasione del riscatto dopo una vita dominata dall’ignavia e Luca potrà così’ smettere di origliare e osservare segretamente la sua amata, mettendosi finalmente in gioco.

La cosa che fa di questo film qualcosa di speciale è la sua ambientazione. Luca vive la sua esistenza in un mondo (e in un’Italia) ipoteticamente proiettato nel futuro, per nulla alterato da uno sbarco alieno che sembra imminente. Si tratta delllocandina3, che sceglie di trasporre in film quello che Giacomo monti aveva raccontato in un romanzo a fumetti Nessuno Mi Farà Del Male, inizialmente concepita come suddivisa in venti episodi.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *