Novara Inter 3 a 1. Moratti: con Gasperini è la resa dei conti.

//   20 settembre 2011   // 2 Commenti

Dopo 55 anni il Novara gioca una partita di serie A in casa. Una sfida con il sapore dei vecchi tempi: in campionato, nella massima serie, Novara e Inter si sono affrontate 24 volte. In Coppa Italia 3 volte.   Nelle 24 partite giocate in Serie A il bilancio è di 2 vittorie del Novara, 17 vittorie dell’Inter e 5 pareggi. In casa il Novara ha vinto 1 volta, pareggiato 3 e perso 8 volte.

gasperini 300x187Incontri che ormai fanno parte della storia del calcio,  bisogna infatti ritornare alla  stagione 1955/56:  2-2 a Novara in casa e 2-0 a San Siro per l’ Inter. Ed e’ stata l’ultima apparazione del Novara nella massima serie, prima di questo campionato. E quest’anno le due squadre si incontrano alla 4° giornata di campionato, la 3° giocata. L’anticipo serale le vede appaiate, quasi in fondo alla classifica, con un misero punto.

Alla fine del primo tempo l’ Inter è sotto di una rete.  Un vantaggio sicuramente meritato per i padroni di casa, più concreti e e pericolosi per tutto il primo tempo. I l gol di Meggiorini al 38°, che trova la difesa nerazzurra ferma a subire il gol. L’assist è di Mazzarani, la con difesa avversaria che sta a guardare. Vantaggio meritato per la squadra di Tesser.Un Inter sconcertante fin dall’inizio, messa alle stretta dal pressing della squadra di Tesser. Meggiorini era già andato vicino al gol al 1° minuto ed in un’altro paio di occasioni.

Il secondo tempo vede ancora un bel Novara, mentre i giocatori dell’Intersono impacciati, nelle gambe e nelle idee.

Il Novara raddoppia  al  41 del secondo tempo. Rigore concesso per dubbio fallo di Ranocchio, espulso,  su Morimoto. Dal dischetto va Rigoni che spiazza  Julio Cesar , 2-0.
A un minuto dalla fine Cambiasso sembra riaprire la partita: dopo una serie di rimpalli in area, il centrocampista riesce a segnare, ma restano ormai solo 3 minuti di recupero con i nerazzurri in inferiorità numerica.  Ma al 91° Rigoni realizza la sua doppietta e chiude la partita.
Contro la neopromossa Novara l’ Inter continua nella sua involuzione e, con una totale mancanza di schemi e di idee, avvicina Gasperini all’esonero. Il dubbio a questo punto è se il presidente Moratti darà ancora fiducia al tecnico ex genoano sperando in un riscatto sul campo.
Novara (4-3-1-2): Ujkani; Dellafiore, Lisuzzo, Paci, Gemiti; Porcari, Radovanovic (19′ st Marianini), Rigoni; Mazzarani (23′ st Jeda); Morimoto, Meggiorini (17′ st Giorgi). A disp.: Fontana, Ludi, Morganella, Granoche. All.: Tesser
Inter (3-4-3): Julio Cesar; Lucio, Ranocchia, Chivu; Zanetti, Cambiasso, Sneijder (22′ st Zarate), Nagatomo; Forlan (1′ st Pazzini), Milito, Castaignos (1′ st Obi). A disp.: Castellazzi, Samuel, Jonathan, Couthino. All.: Gasperini
Arbitro: Bergonzi
Marcatori: 38′ Meggiorini (N), 41′ st rig. e 46′ st Rigoni (N), 44′ st Cambiasso (I)
Ammoniti: Chivu, Pazzini, Obi, Lucio (I), Dellafiore (N)
Espulso: 85′ Ranocchia (I)


Articoli simili: