Liga spagnola / Il Barca fa il cinico, il Real fa poker

//   3 ottobre 2011   // 0 Commenti

Higuaín

Sette giornate. Tante sono servite al Barcellona per ritornare a essere padrone della Liga e mettere la freccia per la fuga. Curioso che il primato arrivi proprio nel turno in cui i catalani abbiano, per una volta, messo da parte il calcio champagne e badato alla concretezza dei 3 punti. Nella trasferta con lo Sporting Gijon, infatti, decide la rete di Adriano, dopo soli 11 minuti. Non si tratta, dunque, della consueta goleada, ma di una vittoria, ad ogni modo, ben amministrata e che se non altro vale la testa della classifica. A guardare tutti dall’alto in basso, c’è pero anche il Levante, sempre più cenerentola di questo campionato. I valenciani espugnano, di misura, il campo di un Betis Siviglia, che dopo un inizio esaltante è ora alla ricerca della sua reale dimensione. Rimane alla finestra, distanziato di un solo punto, il Real Madrid che nella serata di domenica cala il poker sul campo dell’Espanyol e consolida la terza posizione. Le reti di Higuain, mattatore assoluto del match e autore di una tripletta, e Callejon fissano il risultato sullo 0-4 e permettono alle merengues di consolidare la terza posizione alle spalle di Barcellona e Levante. Tengono il passo delle grandi anche Malaga e Valencia appaiate a 13 punti a braccetto con il Real. Nella gara interna contro il Getafe, gli uomini di Pellegrini portano a casa una vittoria (3-2), caparbiamente voluta e arrivata nei minuti finali, grazie alla rete dell’ex romanista Julio Baptista. Il Valencia, invece, ottiene il massimo risultato con il minimo sforzo: al Mestalla, i Los Ches monetizzano al meglio la rete firmata da Canales dopo 4 minuti di gioco e conservano il vantaggio fino alla fine del match contro il Granada. In alto, muovono la classifica anche Siviglia e Atletico Madrid che si annullano a vicenda e il Villareal, protagonista di un inizio di stagione tribolato. Neanche tra le mura amiche, si ferma la crisi di risultati del Sottomarino giallo che, nel finale, riprende per i capelli un match che rischiava addirittura di perdere, grazie ad alla rete del 2-2 di Hernan Perez. Nella parte destra della classifica, da segnalare l’exploit esterno dell’Athletic Bilbao e i pari tra Osasuna-Maiorca e Racing Santander-Rayo Vallecano che in una classifica così corta pesano e non poco.

I risultati della 7^ giornata

Osasuna-Maiorca 2-2, Villarreal-Real Saragozza 2-2, Racing Santander-Rayo Vallecano 1-1, Valencia-Granada 1-0, Malaga-Getafe 3-2, Real Sociedad-Athletic Bilbao 1-2, Betis Siviglia-Levante 0-1, Atletico Madrid-Siviglia 0-0, Sporting Gijon-Barcellona 0-1, Espanyol-Real Madrid 0-4

Classifica Liga

Barcellona 14, Levante 14, Real Madrid 13, Malaga 13, Valencia 13, Siviglia 12, Betis Siviglia 12, Atletico Madrid 8, Real Sociedad 7, Maiorca 7, Osasuna 7, Espanyol 6, Villarreal 6, Rayo Vallecano 6, Real Saragozza 6, Athletic Bilbao 5, Getafe 4, Racing Santander 4, Granada 4, Sporting Gijon 1. (n.b. 1^ giornata rinviata per sciopero).


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *