Licenze per le case di tolleranza

//   19 dicembre 2011   // 0 Commenti

case chiuse 300x223Potrò sembrare “demente”, ma ritorno a toccare con l’ideale penna messami a disposizione da Mondoliberonline la questione delle licenze per le case di tolleranza. Leggo su Libero del 18 dicembre alla terza pagina che la manovra del Senator Monti portera’ sicuramente 18.7 miliardi dalla odiosa tassa sulla casa, dal blocco delle pensioni, dalla benzina e dalle marche da bollo; e in modo incerto circa 2 miliardi dagli immobili all’estero, dalla tassa sulle barche, dalle pensioni d’oro, dallo scudo fiscale. Da un mio sommario conteggio ho calcolato che lo Stato potrebbe introitare in 10 giorni 20 miliardi di Euro con la concessione di 20000 licenze per case di tolleranza a 1 milione ciascuna. Senza addentrarmi ulteriormente per non ripetermi con dati tecnici, mi domando perche’ questa soluzione non viene presa in considerazione, quando all’estero questo e’ normale.
Forse il Governo teme di essere giudicato un bordello generatore di tanti bordelli dall’opinione pubblica internazionale? O vi sono dominanti interessi mafiosi per lasciare le cose come stanno? Beh per fare le cose che accontentino un po’ tutti alla manovra da 21 miliardi basata sulle tasse, il Governo potrebbe aggiungere con decreto legge un bando di concorso internazionale per 20000 licenze di case di tolleranza al costo ciascuna della modica cifra commerciale di 1 milione cash! Non mi sembra una idea da “demente”!


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *