Liberalizzazioni: sparita anche la class action?

//   21 gennaio 2012   // 0 Commenti

classaction 300x188La riforma dell’azione giudiziaria collettiva, la cosiddetta class action, non compare piu’ nel pacchetto liberalizzazioni del Governo Monti. Non e’ che le indiscrezioni che giravano nei giorni scorsi avessero fatto percepire la semplice possibilita’ che una class action sarebbe stata introdotta nel nostro ordinamento grazie a questa riforma, ma si preconizzava una pratica leggermente migliore rispetto all’attuale impossibilita’ di metterla in atto. Ora neanche questo. Siamo allibiti? Non piu’ di tanto, visto che di retromarce nel provvedimento governativo ce ne sono diverse (la scomparsa dell’abolizione dei saldi, per esempio). Ma siamo stupiti perche’ non ci sembrava che una migliore possibilita’ di azione collettiva da parte degli utenti e consumatori contro un danno o un disservizio, potesse compromettere il percorso liberalizzatorio. Anzi. Nella filosofia di maggiori doveri e precisione che caratterizza l’azione del Governo, abbiamo pensato che avrebbe dovuto affiancarsi quella anche di maggiori e migliori diritti… ma forse ci siamo illusi.
Speriamo solo che sia un rimando per un migliore intervento e non, come non si puo’ non leggerlo in questo momento, un piacere alle grandi aziende che erogano servizi e prodotti ad una grande quantita’ di utenti e consumatori, tipo, telecomunicazioni, energia, etc.

di Vincenzo Donvito, presidente Aduc


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *