Lerici Legge il mare’

//   7 settembre 2011   // 0 Commenti

andrea muraTorna a Lerici, nel Golfo dei Poeti, la terza edizione di ‘Lerici Legge il mare’, la rassegna di letteratura e cultura marinaresca promossa dal Comune di Lerici, e la Società Marittima di Mutuo Soccorso in collaborazione con Mursia.

Il tema dell’edizione 2011 è ‘Fratelli di mare, fratelli di costa’, in una rotta virtuale da Lampedusa all’Islanda all’insegna della solidarietà, dell’incontro tra culture, delle sfide umane e sportive. Ospite d’onore di questa edizione: Andrea Mura, velista dell’anno 2010 che ha vinto la sua sfida con l’Oceano. Nel 2010, dopo oltre 19 giorni di navigazione, ha concluso al timone di ‘Vento di Sardegna’ la nona edizione della Route Du Rhum (gara tra 85 imbarcazioni, suddivise in sei classi), regata in solitario dalla Francia ai caraibi. Lo skipper cagliaritano ha battuto, infatti, il burrascoso Atlantico arrivando primo nella sua categoria. Un sogno che si è avverato dopo una massacrante traversata lunga 4.000 miglia.
Partito dalla Bretagna sul suo Open 50, Mura è balzato subito al comando della sua classe. Affrontate le Azzorre ha scelto la rotta più a settentrione rispetto al gruppo mantenendo una media di 189 miglia al giorno. A circa 1.500 miglia dal traguardo ha dovuto fare i conti con una burrasca che quasi spaccava il gennaker ma, superate anche le avverse condizioni meteo, ha aumentato l’andatura arrivando primo di categoria mantenendo le distanze dal temuto ed esperto francese Coquelin. Mura è uno di quei ‘marinai’, che rappresentano l’Italia e per cui ci si deve sentire fieri di essere italiani.

Sono oltre cinquanta gli appuntamenti con gli scrittori che si tengono a Lerici.
Venti le crociere letterarie con presentazioni di libri a bordo di barche d’epoca (le golette Oloferne e Lady Lauren e il leudo Zigoela) che accoglieranno lettori e scrittori tra i quali Alfredo Giacon, Andrea Cappai, Solen de Luca, Camillo Arcuri, Donatello Bellomo, Enrico Cernuschi, Simone Perotti, Lilla Mariotti, Mario Dentone.

E, ancora, concerti, mostre di quadri e fotografie, marinaresche per i più piccoli per imparare giocando le regole dell’andare per mare, e conferenze durante le quali si parlerà di solidarietà e valori di condivisione, mutua assistenza, legalità, accoglienza. In omaggio all’antica tradizione marinara di Lerici uno spazio sarà dedicato ai giganti del mare con la conferenza: Dal Rex al Destriero, l’epopea dei transatlantici.

Vincitore del premio ‘Solidarietà in mare’ promosso dalla Società di Mutuo Soccorso è in questa edizione la comunità di Lampedusa, rappresentata a Lerici dal Sindaco Bernardino De Rubeis che testimonierà la complessa ma eccezionale esperienza di primo cittadino dell’isola avamposto dell’Europa nel Mediterraneo. Il mare della solidarietà sarà anche protagonista dell’incontro con l’Unione Italiana Vela Solidale, una realtà che, su tutti i nostri mari, impegna centinaia di volontari e operatori in progetti destinati a differentemente abili, adolescenti, minori a rischio o del circuito penale. A Lerici UVS presenterà il Libro Blu 2011 che raccoglie le straordinarie storie delle sue 25 associazioni.
Infine, non si può non parlare Del padovano Alfredo Giacon che, presente a Lerici per il lancio del suo ultimo lavoro, è stato per il nostro giornale, durante il suo ultimo viaggio su Jancris in compagnia della moglie Nicoletta, oggetto di numerosi articoli che lo hanno seguito tappa per tappa. Il viaggio, appena terminato, è stata la vera e propria ‘prima missione europea in barca a vela’ al largo del Golfo del Messico per monitorare la marea nera. Alfredo e Nicoletta sono armatori e skipper di Jancris che, ormai da un ventennio, è diventata la loro abitazione principale. Alfredo, esperto subacqueo e velista, ha deciso di unire la passione per la vela con il lavoro grazie alla quale, oltre a scrivere numerosi libri, ha iniziato una proficua collaborazione con periodici di settore come: Vela e Motore, Bolina, Dove, Gulliver e altri.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *