Lecce, Sicurezza stradale e responsabilita’ del Comune. Le Segnalazioni

//   12 dicembre 2011   // 3 Commenti

Omicidio stradale 300x150Lecce 12 dicembre 2011 – Nella provincia di Lecce l’anno scorso ci sono stati 2219 incidenti di cui 1626 nelle strade urbane. Tali incidenti hanno causato la morte di 7 pedoni. Il soggetto responsabile della sicurezza sulle strada urbane è il Comune, il quale ha l’obbligo di assicurare ai propri cittadini le migliori condizioni di sicurezza stradale in modo da ridurre le probabilità di incidenti.
Certamente l’ente non può essere a conoscenza dello stato e dei difetti presenti in tutto il territorio urbano. L’Aduc, che da tempo segnala l’insufficienza delle politiche sul traffico e sulla sicurezza stradale in città, segnala oggi al Comune i seguenti punti di pericolo:

- incrocio Viale Rossini, incrocio con Via Merine – altezza Bar: il verde scatta contemporanemanete per i pedoni e per gli automobilisti provenienti da Via Merine; l’incrocio non consente agli automobilisti di vedere da lontano i pedoni; gli automobilisti arrivano ad elevata velocità e spesso non vedono in tempo i pedoni;
- incrocio Viale Marche, incrocio con Via Leuca – altezza giornalaio: il verde scatta contemporanemante per i pedoni e per gli automobilisti che provengono da Via Leuca: quando scatta il verde per i pedoni è pressocchè impossibile attraversare la strada in sicurezza;
- viale De Pietro, semaforo all’altezza dell’Istituto d’Arte: il semaforo verde per i pedoni non scatta mai;
- in varie parti della citta’ bidoni della spazzatura, posizionati sulle strisce pedonali, che rendono impossibile il corretto attraversamento della strada

In caso di incidente, è bene ricordarlo, potrà configurarsi la responsabilità dell’ente che non abbia adottato tutte le cautele, pur essendovi tenuto per legge e pur avendo ricevuto le opportune segnalazioni dai cittadini.
L’Aduc accoglie le segnalazioni dei cittadini presso i suoi sportelli di via di Porcigliano a Lecce e di via Buonarroti a Castromediano (Cavallino), e informa su come segnalare efficacemente le problematiche all’amministrazione comunale. Una volta raccolte, tutte le segnalazioni verranno protocollate presso i competenti uffici comunali in modo che dall’ente non si possa dire di non esserne a conoscenza.

Qui un approfondimento sull’iniziativa:

http://www.aduc.it/articolo/sicurezza+stradale+responsabilita+comune+iniziativa_19742.php

Alessandro Gallucci e Valentina Papanice
delegati Aduc Lecce e Cavallino


Articoli simili:

3 COMMENTS

  1. By Mario Molinaro, 23 agosto 2017

    Esprimendo cordoglio ai familiari dei 7 pedoni investiti, ribadisco con forza la necessita’ di commutare la Legge da Omicidio Colposo in Omicidio Doloso se non Volontario. Inutile essere falsi su questo punto. Auspico che agli insensibili legislatori che non intervengono nella direzione della sicurezza stradale la sorte gli faccia avere tutti i guai evitabili da una corretta legislatura. Jattura? Forse ma convinta e certa!

    Rispondi
    • By Mario Molinaro, 23 agosto 2017

      P.S. Mi permetto di aggiungere che esistono dei professionisti della sicurezza stradale tra le forze di polizia stradale che i Comuni potrebbero permanentemente consultare e risolvere cosi’ tanti problemi. Anzi il Legislatore potrebbe dare potere alla Polizia Stradale di intervento con obbligo immediato sui Comuni in tema di sicurezza stradale.

      Rispondi
  2. By Domenico Delle Fontane, 23 agosto 1193

    Sicurezza stradale significa anche adottare sistemi innovativi a “sicurezza passiva”. Mi riferisco ai pali di sostegno cedevoli certificati UNI EN 12767 per segnaletica stradale, cartellonistica, illuminazione pubblica che riducono o annullano le conseguenze negative e fatali derivanti agli utenti della strada in caso di urto. In Europa la quasi totalità delle strutture su strada sono a sicurezza passiva. Dovrebbe accadere anche in Italia visto che la norma è stata recepita ed esistono leggi che prevedono l’uso esclusivo di pali cedevoli in situazioni in cui gli ostacoli fissi non devono esserci o devono essere protetti.
    Pali a sicurezza passiva Lattix in alluminio. Queste sono le strutture.

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *