Lavoratori disabili, 250 mila euro di contributi per aziende private

//   19 luglio 2011   // 0 Commenti

196838_10150118604648622_169085283621_6409826_3591493_n

Il Servizio Politiche attive del Lavoro e Formazione della Provincia ha messo a bando l’assegnazione di contributi a datori di lavoro privati per assunzioni di persone disabili iscritte negli elenchi della legge 68/99. Le risorse finanziarie disponibili ammontano complessivamente a 250.000 euro e sono a carico del Fondo Regionale Disabili.

Il bando prevede la concessione di contributi una tantum alle imprese private che, nel periodo compreso tra l’1 gennaio 2009 ed il 31 dicembre 2009 hanno assunto a tempo indeterminato o hanno trasformato a tempo indeterminato precedenti contratti a tempo determinato di lavoratori o lavoratrici disabili iscritti nelle liste provinciali della Legge 68/99.
Possono richiedere il contributo i datori di lavoro privati, obbligati e non obbligati ai sensi dell’art. 3 della legge 68/99 che, nel periodo individuato, hanno assunto o trasformato rapporti di lavoro con persone disabili che abbiano percentuale di invalidità pari o superiore al 50%; disabilità psichica e/o intellettiva (indipendentemente dalla percentuale di invalidità). L’assunzione deve risultare avvenuta entro il periodo di riferimento e il rapporto di lavoro deve risultare in corso al momento di presentazione dell’istanza o non interrotto per almeno 12 mesi dalla data dell’assunzione.
L’assessore provinciale al 196838 10150118604648622 169085283621 6409826 3591493 nLavoro, Giuseppe De Biasi, sottolinea come questa cifra “seppur limitata, rappresenti un segnale di attenzione nei confronti di quelle imprese private socialmente ed eticamente più sensibili che, talvolta, non usufruendo degli esoneri previsti dalla legge, scelgono di dare una possibilità concreta ad un lavoratore disabile, assumendolo a tempo indeterminato e gettando le basi per la stabilità economica ma ancor più psicologica di un soggetto debole, già duramente provato dalle quotidiane difficoltà esistenziali e dai continui tagli al sistema di welfare pubblico”.

Le richieste di contributo dovranno essere consegnate entro le ore 12.00 del 14/10/ 2011 con le seguenti modalità:
direttamente presso l’ Ufficio Protocollo della Provincia, via Zamboni 13 dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 13,00 ed il lunedì e il giovedì dalle 15,30 alle 17,00 inviate per raccomandata con avviso di ricevimento per mezzo del Servizio Postale ovvero Corriere o Agenzia di recapito.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *