L’autovelox e’ il bancomat dei Comuni o un salvavite?

//   7 maggio 2018   // 0 Commenti

20180430_130148

Noi della Redazione di Mondolibero di Firenze abbiamo notato un attraversamento pedonale piu’ lungo di quanto e’ larga l’autostrada, in viale Talenti a Firenze dove le auto sfrecciano anche a 90 km/h. Per il calcolo delle probabilita’ e dalle statistiche degli incidenti mortali, per quanto le striscie bianche siano virtualmente protette dal semaforo che regola il passaggio pedonale, il rischio mortale e’ sicuro. Possibile che nessun amministratore del Comune non si sia accorto della cosa? Considerando anche che vi e’ una fermata della tramvia e poco distante la Coop, il flusso pedonale e’ enorme. Poche centinai di metri piu’ avanti, dove non si sono strisce, in Viale Etruria passato il sottopasso vi e’ un autovelox quasi nascosto alle vetture che risalgono in velocita’ dal tunnel. Moltissimi automobilisti che superano i 50km/h vengono immortalati con tanto di foto dal premuroso Comune che con quell’autovelox messo li’, vuole dare prova di volere bene ai cittadini. Naturalmente gli habitue’ di quella tratta improvvisamente vanno a 40km/h, scalando dagli 80km/h. Domanda che dovrebbero farsi gli amministratori fiorentini: “non sarebbe il caso di mettere un autovelox in Viale Talenti unitamente all’asfalto grattato per limitare un grave incidente?”

20180430 130148 150x150


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *