Land Rover conquista il palcoscenico di Ginevra

//   12 marzo 2012   // 0 Commenti

range-rover-evoque-convertible-concept

Il Salone di Ginevra 2012 è la vetrina ideale per esibire la più forte gamma Land Rover mai prodotta. Affiancano il lineup 2012 tre modelli speciali, a rappresentare tutta la gamma di capacità e il vigore del marchio Land Rover: la milionesima Discovery, il Concept Defender DC100 e il Concept Range Rover Evoque Convertibile, che fa qui il suo debutto ufficiale.
Il Concept Range Rover Evoque Convertibile, uno dei veicoli più attesi del salone, è il primo SUV Premium Convertibile del mondo, un audace studio di design che, basandosi sul successo riscosso dall’Evoque, esprime tutta la capacità Land Rover di identificare e creare nuovi segmenti di mercato. Il Concept Evoque Convertibile è un Soft Top con tettuccio a scomparsa e sistema ROPS di protezione in caso di ribaltamento, che abbina capacità e grande versatilità, grazie anche ad un portellone ad apertura “drop down” ed alla configurazione a quattro comodi posti.
Non esistono attualmente piani di produzione dell’Evoque Convertibile, e la Land Rover valuterà le reazioni al Concept, analizzando attentamente tutti i feedback raccolti.
Durante la conferenza stampa per la presentazione del nuovo Concept, il Design Director della Land Rover, Gerry McGovern, ha dichiarato: “ Crediamo che l’Evoque esprima perfettamente l’idea di una Convertibile. Da una prospettiva di puro design, siamo partiti dall’emozionante linea dell’Evoque per creare una proposta di forte carattere e molto desiderabile.”

In una posizione di grande rilievo nello stand fa bella mostra di sé un’altra pietra miliare della storia Land Rover, la milionesima Discovery, che effettua qui la prima sosta della sua Spedizione – 8.000 miglia da coprire in 50 giorni – denominata “Journey of Discovery”. Il viaggio, che la porterà da Birmingham a Pechino e che prevede l’attraversamento di alcuni dei terreni più impegnativi del mondo, mira a raccogliere un milione di sterline a favore della Federazione Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa (IFRC), Partner Umanitario della Land Rover, per finanziare un progetto a lungo termine di sanificazione dell’acqua in Uganda.
Il Brand Director di Land Rover, John Edwards, alla presentazione del veicolo al Motor Show ha affermato: “La Land Rover Discovery è senza dubbio il SUV più capace e versatile del mondo. E’ anche il modello Land Rover che ha ottenuto il maggior numero di riconoscimenti – 200 fino ad oggi – e che nell’anno passato ha registrato un incremento di vendite del 15%.
La Spedizione “Journey of Discovery” promette di essere un’avventura eccezionale; non riesco ad immaginare un modo migliore di festeggiare un veicolo che, per un quarto di secolo, ha rappresentato lo spirito di avventura Land Rover.”
Per celebrare il successo della Discovery e avvalorare le continue conquiste della Land Rover in termini di capacità all-terrain, alcuni veicoli appartenenti al parco storico Land Rover sono stati messi a disposizione per speciali prove di guida sulle rive del Lago di Ginevra. Fra questi, oltre ai veicoli appartenenti alla produzione degli ultimi 23 anni, è presente anche la prima Discovery modello 1989, nonché una Land Rover Serie I del 1957. Inoltre, una Discovery completamente anfibia, convertita in occasione della settimana velica di Cowes nel 1990, ha destato grande sensazione navigando nelle acque del Lago di Ginevra, a prova della capacità del marchio di padroneggiare ogni genere di percorso….

A completare il lineup dello Stand Land Rover è presente lo straordinario Concept Land Rover DC100, equipaggiato con i nuovi accessori “Snow and Ice”, espressamente per il debutto a Ginevra.
Le tecnologie adottate per consentire al veicolo di affrontare le più estreme condizioni climatiche invernali, comprendono il sistema automatico i-Terrain, che controlla le condizioni del terreno per adattarvisi istantaneamente, la tecnologia sonar Wade Aid, che misura la profondità del guado e le condizioni del terreno sommerso, ed un sistema di pneumatici chiodati, attivabile dal posto di guida con il tocco di un pulsante, per superare terreni ghiacciati o innevati.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *