La truffa bussa sempre alla porta!

//   14 settembre 2018   // 0 Commenti

truffasi

Purtroppo la crisi fa’ ingegnare. In un martellamento continuo mi si presentano alla porta baldi giovani e balde giovani… “siamo dell’Enel! Dobbiamo informarla…” “guardi anche se e’ con Eni la proprieta’ dei canali sono dell’Enel e lei “DEVE”… e purtroppo mi devo arrabbiare alla maniera di Hulk… da bravi non “venditori”, ma “truffatori” non si scompongono MAI e insistono con tecniche preparate per non permettere la chiusura del dialogo e per indurre il malcapitato a rispondere… ed ecco che scattano le trappole per arrivare a consentire di fare le loro offerte che ovviamente sono la salvezza a loro detta del mio portafoglio. Quest’oggi al colmo dell’incazzatura mi si dice “lei dovra’ firmare in ogni caso nei nostri uffici”… sono tentato e non lo nego di avere la classica maschile reazione fatta di schiaffi… Morale. Credo che questo Governo debba legiferare sul sacrosanto diritto dei cittadini di non essere disturbati dall’ingannevole porta a porta e di non essere scocciati dalle continue offerte commerciali telefoniche. Per adesso mi difendo da solo, ma non tutti siamo uguali ed e’ per i tanti che possono andare in confusione che segnalo su Mondoliberonline questa disagevole situazione fatta di confronto con abili e preparati venditori che fanno concorrenza sleale all’Eni.
Piu che dirgli alla porta di casa mia “non sono interessato” e sentirmi provocato con un “lei deve” e “il suo contratto Eni e’ subordinato all’Enel”… ma vergognateVi! Sfruttate il bisogno dei ragazzi disoccupati per ottenere con truffaldina estorsione dei vantaggi economici! VERGOGNATEVI! E si vergogni anche questo Governo dei 5 Stelle se non prendera’ provvedimenti su queste questioni.
truffasi 150x150


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *