La salute del nostro mare

//   28 luglio 2011   // 0 Commenti

Alla conferenza stampa sulla qualità delle acque e sugli interventi realizzati a tutela del mare, tenutasi ieri, mercoledì 27 luglio, presso la Direzione Marittima di Venezia, erano presenti tutte le autorità regionali del “campo costiero-marittimo”. L’Assessore Regionale all’Ambiente Maurizio Conte, il Direttore Generale ARPAV Carlo Emanuele Pepe, e il Direttore Marittimo del Veneto Tiberio Piattelli, hanno tutti confermato entusiasti che la qualità delle acque marine, dall’inizio della stagione balneare, ha raggiunto livelli soddisfacenti, a dimostrazione che gli interventi effettuati dalla Regione in materia di tutela ambientale e delle acque hanno centrato l’obiettivo di rendere il litorale veneto a misura d’uomo. Le 93 stazioni di controllo dislocate lungo il litorale adriatico del Veneto, coordinate sotto la congiunta amministrazione di Capitaneria di Porto, Guardia Costiea e ARPAV, hanno riscontrato un alto indice di purezza delle acque marine, con la quasi totalità dei campioni favorevoli ai controlli.

Per quel che riguarda i punti critici, dove i controlli dell’ente ARPAV non hanno rilevato un risultato positivo – criticità dovuta probabilmente alle condizioni di maltempo che hanno colpito la costa negli ultimi giorni – si prevede, con il miglioramento della situazione meteo, il completo ripristino delle condizioni di qualità che hanno caratterizzato tutta la stagione.

L’Ammiraglio Tiberio Piattelli, a sostegno dell’efficacia dell’accordo siglato tra Capitaneria di Porto, Guardia Costiera e ARPAV per il controllo delle acque del litorale adriatico, ha aggiunto che le stesse istituzioni si occuperanno anche del monitoraggio delle specie marine a rischio di estinzione, e delle attività di educazione ambientale rivolte alla gente di mare, ai villeggianti ed in particolare alle scolaresche.

mare 1024x768

Carlo Emanuele Pepe, Tiberio Piattelli e Maurizio Conte


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *