La Francia s’è desta…l’Italia s’è persa

//   30 luglio 2012   // 0 Commenti

Marco Galiazzo

galiazzoDopo la febbre del sabato sera, prove incolore per la stragrande maggioranza di azzurri in gara ieri alle Olimpiadi di Londra 2012.

Già dal mattino si capisce che non è giornata: sarà che agli italiani non piace lavorare di Domenica…

Tania Cagnotto, in coppia con la Dallapè, sembrano fluttuare all’unisono sul trampolino sincronizzato. La magia, però, scompare nel doppio carpiato dove le due azzurre compiono un disastro: il Canada ci supera in extremis con l’ultimo tuffo e all’Italia và la triste “medaglia di legno” (4° posto).

Il tennista Fabio Fognini sorprende tutti aggiudicandosi il primo set contro il campione serbo Novak Djokovic; ma le speranze scompaiono dopo poco: alla fine sarà il serbo (strafavorito) a trionfare.

Anche gli uomini della pallavolo italiana illudono i tifosi azzurri: in vantaggio per 1-0 contro la Polonia, riusciranno a perdere il match per 1-3.

Infine è da dimenticare la prova degli atleti azzurri nel nuoto: la staffetta maschile, capitanata da Filippo Magnini, arriva su 8 concorrenti; la notizia più clamorosa è comunque quella del posto di Federica Pellegrini nei 400 stile libero, l’atleta su cui tutti noi contavamo maggiormente. Dopo la deludente prova, vinta dalla francese Muffat, Federica ha dichiarato che nella prossima gara (200 metri stile libero) partirà già sfiduciata e ha addirittura paventato l’ipotesi di un suo ritiro alla fine delle Olimpiadi londinesi.

Mentre la Cina continua il suo assolo ( ora a quota 12 medaglie), gli USA tornano alla ribalta (con 11 medaglie) e la Francia vince 2 ori (entrambi in piscina)…agli italiani rimane la consolazione del 3° posto nella classifica del medagliere. Grazie ai due unici acuti azzurri della Domenica appena trascorsa, l’Italia chiude infatti la sua 2° giornata olimpica a quota 7 medaglie.

Sorprendente la prestazione di Rosalba Forciniti, carabiniere 26enne della Calabria, che vince il bronzo nel judo (a parimerito con una ragazza francese).

L’ultima medaglia giunge, come al solito, dalla scherma: Diego Occhiuzzi, dopo aver battuto il campione Aldo Montano, arriva alla finale di sciabola: il confronto con il russo Szilagyi è però quasi umiliante: con il risultato di 15-8…all’Italia và comunque un ottimo argento.

Buona anche la prova della ginnastica artistica italiana che giunge per la prima volta in una finale olimpica trascinata dalla talentuosa Vanessa Ferrari.

Oggi si riparte, sperando di riuscire a far meglio, con tantissimi atleti azzurri impegnati nelle più svariate discipline olimpiche.

Oltre al judo, la canoa, gli sport equestri e la vela, spiccano il tennis (con le azzurre Errani, Pennetta e Schiavone), la spada individuale femminile (in onda alle ore 20:40), la pallanuoto e la pallavolo femminili (rispettivamente contro Australia e Giappone), il tiro con l’arco di Galiazzo (oltre ai tiri al volo e a segno) e i 200 stile libero di Federica Pellegrini (in diretta alle 20:43).

Se la Pellegrini sembra esausta, buone chance derivano invece dal tennis italiano dove, però, le sorelle Williams riducono ad uno solo i posti da assegnare sul podio. Affidiamoci dunque alla precisione millimetrica del nostro Galiazzo, nel tiro delle frecce potrebbe batterlo…solo un Sioux!


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *