La delicatezza e il servizio eccellente dell’hotellerie

//   19 gennaio 2012   // 0 Commenti

residenza

 

MG 2246

 

 

La sua ampia esperienza alla direzione di strutture alberghiere importanti e di prestigio quando inizia, ci fa un piccolo accenno?

I miei trascorsi professionali non si discostano da quelli dei miei colleghi che hanno, nel corso degli anni, attuato delle scelte in funzione di progetti sostenibili accompagnate da una sana ambizione. E’ per questo che mi è stato possibile, dopo la scuola alberghiera e periodi all’estero, poter far parte di un circuito di strutture che hanno segnato e continuano a mantenere la leadership nell’industria dell’hôtellerie. Mi piace menzionare le gratificanti esperienze Veneziane, prima all’Excelsior del Lido proseguite poi al Gritti ed al Danieli. Nel capoluogo Lombardo mi è stato poi concesso di sviluppare ulteriormente le competenze: The Westin Palace ed il Principe di Savoia. Il percorso professionale si arricchisce di situazioni che fanno del cambiamento un elemento consolidante. Queste passano attraverso CIGA dapprima e continuano con Starwood e Dorchester. La mia prima direzione risale al 2006 al Grand Hotel di Rimini, una destinazione carica di fascino e storia. Mi sono confrontato con gli aspetti operativi della Capitale dirigendo il Grand Hotel de la Minerve, hotel 5 stelle dotato di facilities di primo piano nell’economia dell’Ospitalità di Roma. Da poco più di un anno ricopro l’incarico di Direttore Generale di Solieve Hotels & Resorts. In questo compito trovo affascinante accostare le diverse dinamiche produttive dei quattro hotels e condurle verso un unico obiettivo che fa dell’Accoglienza la missione imprescindibile.

Da quanto tempo esiste la Residenza Dolce Vita e quale è il tipo di clientela che la frequenta?

Apre i battenti nel febbraio 2009, dotata di 20 suites e 3 camere e dispone di una SPA di 250 mq. E’ un prodotto sicuramente di nicchia goduto da Ospiti che cercano pace, relax e che amano farsi coccolare. Il ristorante Convivium, che esprime un eccellente servizio ed una cucina di alta qualità, completa il quadro della Residenza. I clienti sono per la maggior parte stranieri ed i tedeschi la fanno da padrone. La Residenza Dolce Vita è posizionata su un terrazzo direttamente sul Lago Maggiore, Ghiffa, nel parco del Sacro Monte della Santissima Trinità, patrimonio dell’Unesco.La Residenza si trova a poca distanza dal Lago Maggiore, a pochi km il Lago di Como insomma posti magnifici, tra natura incantata: ha pensato a qualche evento che unisca cultura alla bellezza dei luoghi e che possa attirare un turismo maggiore? Non è difficile coniugare la cultura col territorio e questo elemento costituisce parte integrante della nostra offerta. Mi piace sottolineare l’unicità di alcuni luoghi: I Castelli di Cannero, posti nella parte alta del Lago Maggiore, innanzi all’omonimo paesino di Cannero.I Castelli di Cannero sono testimoni di antiche battaglie e scorribande piratesche, fortificati sulla dura roccia, sembrano uscire quasi per incanto dalle acque del Lago Maggiore. L’Eremo di Santa Caterina del Sasso è molto suggestivo, è stato edificato tra la fine del XII e l’inizio del XIII secolo. L’Eremo è stato fondato dal mercante Alberto Besozzi dopo essere scampato al naufragio per via di una tempesta e fu costruito a strapiombo sul Lago Maggiore. Villa Taranto Giardini Botanici, ideati nel 1930 da un capitano scozzese Neil Mac Eacharn ,quando acquistò la proprietà dal conte Sant’Elia, sono un esplosione di piante e fiori , circa 20.000 tipi diversi, uno spettacolo rigoglioso soprattutto nel periodo di fioritura, un insieme di tradizionali giardini all’inglese in convivenza con migliaia di specie botaniche molto rare. Proponiamo nel corso della stagione iniziative di carattere culinarie che tendono a valorizzare le eccellenze della cucina del territorio e del lago con serate a tema. Organizziamo eventi in occasione della presentazione di un libro invitando critici ed autore, fino a spingerci in un percorso legato alle fragranze. Un mondo fatto di delicatezze e sfaccettature difficilmente descrivibili.

La struttura che dirige fa parte di un importante gruppo alberghiero: Solieve Hotels e Resorts e coinvolge anche altre importanti dimore sparse sul territorio, ce ne parla?

Con piacere, Solieve Hotels & Resorts nasce alla fine del 2010 sulle orme della Dolce Vita Italy Hotels, una collezione di 4 resorts:
• Hotel Principe di Lazise Wellness & SPA – Lazise (Lago di Garda), 84 tra camere e suites, due sale conferenze ed un wellness center di 2.500 mq con piscina coperta.
• Residenza Dolce Vita Wellness & SPA – Ghiffa (Lago Maggiore), 23 tra suites e camere, wellness center di 250 mq
• Hotel Torri del Garda – Albisano (Lago di Garda) 88 tra camere e suites, family resort destinato a famiglie. Grandi spazi verdi ed intrattenimento per i più piccoli
• Relais Locanda del Sant’Uffizio – Cioccaro di Penango (Monferrato), ultimo arrivato della collezione, 41 camere ed ampi spazi per congressi e banchetti nuziali. Immerso nei vigneti del Barbera
• Tutti e quattro situati nelle località tra le più belle ed apprezzate d’Italia: il lago di Garda, il lago Maggiore ed il Monferrato. Ognuno di essi si distingue per proprie peculiarità, ma offrono insieme caratteristiche comuni: l’ospitalità, la cortesia, lo stile e la buona cucina tipiche del life-style italiano. Ambienti rilassanti, ricchi di charme, di storia, circondati dallo scenario meraviglioso della natura incontaminata o dell’acqua dei laghi italiani.
Hotels dove rigenerarsi in meravigliose SPA con trattamenti naturali personalizzati, dove gustare una cucina, anche vegetariana, per un’alimentazione sana e leggera con i prodotti del territorio, dove trascorrere momenti di serenità e di svago con la propria famiglia.
Luoghi dove pensare un po’ più a se stessi, dove trovare il tempo per volersi bene, amarsi e regalarsi qualche attimo in più di gioia, relax e benessere, in coppia o con la propria famiglia.
Luoghi che conciliano mente e corpo e sciolgono le tensioni di una vita frenetica.

Un invito ai lettori: perché scegliete la Residenza Dolce Vita?

Perché è una realtà difficilmente replicabile per via della sua posizione e per la stupenda vista sul Lago Maggiore. Per le dimensioni delle camere, circa 30/35 mq, per la cura e la pulizia degli ambienti interni ed esterni, per la comodità di avere a disposizione l’angolo cottura, perché dispone di garage per tutti gli ospiti, per la competenza e cordialità dei dipendenti intenti a trasformare in emozione il soggiorno dei nostri ospiti

Residenza Dolce Vita1Quali novità in cantiere?

L’inaugurazione entro maggio di una meravigliosa SPA nella Locanda del Sant’Uffizio, 500 mq con vetrate che danno direttamente nei vigneti circostanti. Trasformazione dell’esistente percorso d’acqua in piscina vera e propria, all’aperto, al Principe di Lazise. Questi sono cambiamenti strutturali in fase molto avanzata. Impattano in maniera determinante la qualità del prodotto e costituiscono investimenti che superano di gran lunga il milione di euro ma siamo sicuri di intercettare e muoverci in funzione delle aspettative dei nostri Ospiti.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *