intervista esclusiva al noto imprenditore calabrese GREGORIO ABATE

//   17 maggio 2020   // 0 Commenti

foto-gregorio-principe-alberto

Sig ABATE, Lei e’ uno fra i piu’ noti autonoleggiatori della CALABRIA per serieta’ e professionalita’. Ci vuole raccontare qualcosa della Sua attivita’ e dei tanti vip per i quali ha lavorato?

Niente da raccontare se non quello che quando vengo selezionato tramite magari il passaparola, o tramite le referenze che sono presenti anche sui siti, sono sempre onorato di servire loro…. dal personaggio più invisibile o meno famoso al personaggio più ricco e magari più celebre al mondo; poi cerco di fare sempre il servizio di autoblu con il massimo della semplicità, della serietà e della professionalità. Penso a quando ho lavorato per 4gg per il Principe Alberto del Principato di Monaco, preceduti da 4gg per il suo staff. Alla grande sua cordialita’ quando volle salutare con stretta di mano i camerieri, i cuochi, le governanti ad uno ad uno nella sua visita della terra di origine della Sua famiglia Grimaldi, calabrese, dove ricordo ai lettori, il Comune di San Demetrio Corone (CS) con grandi festeggiamenti dette al Principe la cittadinanza onoraria, di cui fui partecipe con orgoglio calabrese essendo appunto la famiglia del Principe Alberto originaria calabrese, al noto artista Fiorello, al nipote dell’Avv Gianni Agnelli, Mr John Elkann, che amava nei tour sedersi alla mia destra, conversare con me, e che volle delle foto con me suo autista, a Massimo Mauro calciatore e scrittore del libro “ho giocato con 3 Genii” – Zico, Platini, Maradona - col quale facevamo belle conversazioni calcistiche in piu occasioni.

Come tutte le attivita’ legate al turismo anche la Sua e’ stata pesantemente colpita, dal Coronavirus o Covid 19 che sia. Come ha vissuto e come vive questa tragedia italiana?

Per quanto riguarda il periodo… come tutti noi sto cercando di resistere alla meno peggio cercando di poter fare qualche servizio quando è possibile e aspettando tempi migliori. Anche perché il governo ci ha abbandonato completamente.
A me per esempio non sono arrivate nemmeno le € 600 e quindi è dura. come non sono arrivati a tantissimi altri noleggiatori ad oggi 17 maggio 2020. Da italiano mi sento abbandonato, ma a differenza di tanti imprenditori che si sono suicidati, fino ad oggi mi pare 25, io non mi uccido, in primo luogo perche’ posso perdere tutto, ma la vita me la tengo per ricominciare, magari in Africa,  sempre come sa fare un vero calabrese, e in secondo luogo perche gli infami al Governo non sono la Patria cui darei la vita, come hanno fatto tanti servitori della nosfoto gregorio fiorello3 225x300foto gregorio massimo mauro1 225x300foto gregorio elkman2 225x300tra bandiera, dimenticati perche’ oggi e’ slogan parlare degli immigrati clandestini, e non piu parlare di proteggere gli italiani, la nostra terra, le nostre tradizioni, che sono quelle per cui dal mondo le personalita’ vengono in Calabria chiedendo di me come chauffeur di autoblu.

Se fosse al Governo cosa avrebbe fatto e cosa farebbe per il Popolo Italiano?

Per quanto riguarda la terza domanda la risposta è facilissima, anche perché lo hanno già fatto altri, per esempio la Germania che ha mandato subito i 5000 euro in fase anticipata proprio per prevenire ogni tipo di depressione, scoraggiamento e cercando di fornire a tutto il popolo tedesco della liquidità per poter far fronte agli impegni, cose che invece il Governo italiano non sta facendo per niente. Con le chiacchere del Governo, strapagato con i nostri soldi, col sangue dei nostri sacrifici, non si mangia e quando non si mangia ogni rivoluzione e’ lecita, come dice il Generale Pappalardo.


Tags:

autoblu

Calabria

cittadinanza onoraria

coronavirus

covid 19

famiglia grimaldi

fiorello

generale pappalardo

gregorio abate

john elkann

maradona

massimo mauro

platini

Principato di Monaco

principe alberto

san demetrio corone

zico


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *