Innovazione, Lucarelli: Urgono maggiori investimenti e regole più semplici

//   9 marzo 2012   // 0 Commenti

ennio lucarelli

“L’indagine di AlmaLaurea sulla condizione occupazionale dei laureati si rivela un formidabile strumento di orientamento particolarmente utile in un momento in cui il nostro paese deve compiere scelte precise ed efficaci sul fronte del rilancio e dell’occupazione”. E’ quanto dichiara il presidente di Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, Ennio Lucarelli, intervenendo alla presentazione del XIV Rapporto AlmaLaurea.

“La crisi occupazionale che colpisce i giovani e’ estremamente preoccupante e quel che pure e’ significativo e’ il dato che dice che in Italia si e’ registrata una diminuzione dell’occupazione nelle professioni ad alta specializzazione”, sottolinea Lucarelli. ” Non c’e più tempo da perdere: urgono maggiori investimenti in ricerca e innovazione e regole nuove, più semplici, per facilitare la partecipazione delle imprese alla ricerca finanziata. L’Italia su questo fronte”, conclude Il presidente di Confindustria Servizi, ” segna un record negativo: rispetto all’obiettivo sancito dall’Europa di un 3per cento del pil in ricerca e innovazione, il nostro paese infatti e’ sotto l’1 per cento, meno della Germania ( 1,4), della Francia ( 1,4), del Regno Unito (1,4) e Usa ( 2,7)”.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *