L’arte di copiare nel trading (e non solo)

//   21 febbraio 2019   // 0 Commenti

3503-copy-trading

Guadagnare soldi senza muovere un dito ma limitandosi a copiare le mosse degli investitori più esperti. Un comportamento truffaldino? Assolutamente no: anzi, nel mondo del trading online questa pratica si avvia addirittura a diventare la normalità. Copiando gli investitori più bravi, e quindi più ricchi, chiunque ha l’opportunità di far crescere il proprio capitale, anche non essendo un esperto di finanza e un mago dell’analisi tecnica. Si parla, nel caso specifico, di copy trading, una formula che è stata messa a disposizione per la prima volta da eToro. Quest’ultima è, per chi non la conoscesse, una delle piattaforme di investimenti online più famose nel settore. Ma in che cosa consiste di preciso il copy trading?

Alla scoperta del copy trading

Chi vuole sapere come funziona il copy trader eToro non deve far altro che leggere le prossime righe: è tutto molto più semplice di quel che si potrebbe immaginare. L’opzione di copy trading è stata pensata e messa a punto per assecondare le esigenze di chi, pur essendo interessato a investire, non ha il tempo o la possibilità di studiare ed esaminare con attenzione i mercati. Con questa formula, chiunque ha l’opportunità di replicare le mosse compiute da altri trader in maniera automatica. Chiaramente, il consiglio è quello di mettersi in cerca dei trader migliori per poi iniziare a seguirli. Il tutto avviene in pochi clic: il vero compito sta nel comprendere quali sono i trader che meritano di essere imitati.

Quando copiare conviene

Il copy trading è solo uno dei tantissimi ambiti in cui si manifesta l’utilità del copiare, che non sempre corrisponde a una realtà negativa. Addirittura esiste una scienza che prende il nome di bionica e che si prefigge il traguardo di copiare i modelli della natura per poi riprodurli. I ricercatori attivi in questo ramo studiano la natura in tutte le sue forme e nelle sue invenzioni più strane in modo tale che le conoscenze acquisite possano essere incanalate in altri ambiti, magari per la creazione e lo sviluppo di un prodotto. Un esempio su tutti è quello dei giubbotti anti proiettile che sono stati realizzati in ragnatela, ma ci sono anche i costumi da bagno ispirati alla pelle degli squali e i nastri adesivi ottenuti prendendo spunto dai piedi dei gechi. D’altra parte se ci sono meccanismi che funzionano in natura, perché non replicarli da altre parti?

Copiare su Internet: il copycat

Copiare i trader online è solo uno dei tanti modi in cui l’arte della copiatura prende forma sul web. C’è chi, invece, si cimenta nel copiare un intero sito web: una pratica diffusa e che prende il nome di copycat. Chi si dedica a tale attività copia l’idea di un sito per poi migliorarla. Non si deve attribuire a tale comportamento un’accezione negativa, anzi: il copycat è una delle ragioni per le quali la realtà di Internet è in grado di mettere a disposizione un vasto assortimento di prodotti e di servizi in costante miglioramento. Il celebre e-commerce di capi di abbigliamento Zalando, per esempio, non è altro che il risultato di un’operazione di copycat del sito italiano Yoox.

Il bello di copiare

Insomma, dal copy trading al copycat il passo è più breve di quel che si possa immaginare, a dimostrazione di come l’arte del copiare ormai sia parte integrante del mondo in cui ci troviamo ad agire giorno dopo giorno. Attenzione, però: tutti possono copiare, ma non tutti sanno copiare. Se no che arte sarebbe?


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *