Incontro bilaterale dei Governi Romeno e Bulgaro

//   13 ottobre 2011   // 0 Commenti

a0221

Si è tenuta a Bucarest la prima seduta comune dei Governi di Romania e Bulgaria che ha visto la partecipazione dei Primi Ministri Boc e Borissov accompagnati dalle rispettive delegazioni ministeriali. I temi al centro della riunione sono stati i programmi di cooperazione settoriale e le posizioni e gli interessi comuni nel quadro europeo.

I Primi Ministri hanno siglato un accordo che prevede l’istituzione di un consiglio della cooperazione bilaterale che si riunirà con cadenza annuale. Boc e Borissov hanno convenuto una dichiarazione comune sul delicato tema dell’adesione allo spazio Schengen “ siamo pronti per aderire al trattato di Schengen come è gia stato riconosciuto sia dal Consiglio che dal Parlamento Europeo. Chiediamo una soluzione corretta, basata sui nostri meriti nel rispetto delle regole”. Nel corso della prossima riunione del Consiglio d’Europa si dovrà trovare un’intesa che sia accettabile per tutti i Paesi senza che vi siamo ulteriori ritardi per una soluzione positiva della controversia.

Nel corso del bilaterale sono stati formati diversi accordi sia in tema di infrastrutture, realizzazione di alcuni ponti sul Danubio come Calafat-Vidin, Calarasi-Silistra e Bechet–Oreahovo sia per la realizzazione di centrali idroelettriche che possano sfruttare l’immensa ricchezza del fiume blu.

Sul piano europeo sono stati confermati gli obettivi comuni circa la Politica Comune Agricola e circa i Fondi di Coesione che verranno ridiscussi il prossimo dalla Commissione. Nelle intenzioni dei due Governi esiste la volontà di promuovere a livello europeo un nuovo asse comune per difendere maggiormente gli interessi comuni dei due Paesi che sono anche partner nel progetto del gasdotto Nabucco.

Negli ultimi due anni il livello dello scambio commerciale è cresciuto di ben cinque volte.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *