In viaggio a Pescoluse: vacanza da non perdere

//   1 febbraio 2018   // 0 Commenti

pescoluse

pescoluse 300x200La marina di Pescoluse è uno dei panorami più affascinanti di tutto il Salento: incastonata tra Gallipoli e Santa Maria di Leuca (altre due località conosciute sia in Italia che all’estero), offre dei paesaggi decisamente spettacolari, così poetici da sembrare finti. Invece è tutto vero, a cominciare dalle acque del mare così azzurre che paiono dipinte da un bambino con dei pastelli, mentre la spiaggia presenta una sabbia tanto bianca quanto fine. A completare un quadro idilliaco, ecco gli isolotti rocciosi che emergono dal mare e l’acacia che impreziosisce le dune di sabbia.

Una vacanza per le famiglie

Dando uno sguardo al sito spiaggesalentine.it è possibile conoscere tante location pugliesi a misura di famiglia: ebbene, Pescoluse è senza dubbio una di queste, anche perché la costa è bassa e i fondali sono sicuri, ideali anche per i bambini piccoli. Il riconoscimento della Bandiera Verde è solo uno dei tanti motivi per i quali vale la pena di provare a organizzare un viaggio da queste parti, con le spiagge che sono monitorate e tenute sotto controllo in ogni momento da uno staff qualificato ed esperto, impegnato a garantire sempre la sicurezza dei bagnanti. Questi, a loro volta, possono contare su stabilimenti balneari che sono ben attrezzati per assicurare il massimo del comfort, mentre i bar e i ristoranti dislocati in zona rappresentano l’occasione per i più golosi di assaporare le specialità della tradizione culinaria del posto, per di più con delizie a km zero.

Insomma, se si ha in mente di concedersi una vacanza in Italia all’insegna del relax e del contatto con la natura, si può iniziare a mettersi in cerca di affitti a Pescoluse, ricordando che gli amanti dell’avventura hanno anche l’opportunità di noleggiare una barca o addirittura di intraprendere un’escursione guidata, magari per andare alla scoperta delle grotte marine situate nei paraggi. Tra queste la più celebre è la Grotta delle Tre Porte, così chiamata per la presenza di tre accessi dal mare: ricca di stalagmiti e di stalattiti, mostra sulle pareti resti di elefanti e rinoceronti vissuti tantissimo tempo fa.

Tra natura e storia

Le bellezze naturali sono il vero punto di forza di Pescoluse: basti pensare alla quantità e alla varietà di sorgenti di acqua dolce concentrate nel tratto tra Marina di Ugento e Santa Maria di Leuca. Si tratta di sorgenti che fanno sì che le acque marine si caratterizzino per una particolare freschezza, ideale per chi ha bisogno di benessere e di sollievo nelle più calde giornate della stagione estiva. “Pescoluse” vuol dire “mare ricco di pesci”: la ricchezza della fauna marina in questa zona è dovuta proprio alle sorgenti, in corrispondenza delle quali si riscontrano livelli elevati di ossigeno che hanno contribuito a rendere la vita marina più variegata e ricca.

Oltre al patrimonio naturalistico, poi, ci si può lasciare affascinare e coinvolgere dalle tracce storiche presenti in loco, come il dolmen Argentina che, secondo gli esperti, risale al periodo medievale: esso è costituito da quattro lastre di roccia, con l’ingresso nella parte visibile, e da una parte sommersa dove è presente una tomba. Infine, Pescoluse condivide con il resto del Salento le paiare, vale a dire costruzioni realizzate come i muretti a secco che i contadini di un tempo sfruttavano per il riposo e il ristoro e che attualmente vengono date in affitto ai turisti.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *