In partenza sui Colli Euganei la sedicesima edizione di Euganea Film Festival. Ospite d’eccezione lo straordinario cartoonist Bruno Bozzetto

//   27 giugno 2017   // 0 Commenti

bruno-bozzetto

Dal 28 giugno al 9 luglio 2017 tornaEuganea Film Festival, evento internazionale dedicato al cinema indipendente organizzato dall’Associazione Euganea Movie Movement. Il Festival quest’anno festeggia la sua 16 edizione proponendo un fitto calendario di eventi cinematografici e culturali in castelli, ville e parchi dei Colli Euganei: i giardini del Castello, e Piazza Maggiore ad Este, le splendide Villa DuodoVilla Buzzaccarini e il Castello di Monselice, Villa Draghi a Montegrotto, ilCastello del Catajo a Due Carrare e il parco della Fattoria Frassanelle Papafava aRovolon. La volontà che muove gli organizzatori è quella di dare forma concreta alle tante sinergie artistiche legate ai Colli Euganei, ma anche una risposta alla necessità per associazioni e amministrazioni di comunicare e promuovere il territorio e i suoi eventi in modo organico ed economicamente sostenibile.

 

Sono state oltre 1400 le opere che hanno partecipato al Bando di Concorso, indetto dall’Associazione Euganea Movie Movement e rimasto aperto per circa due mesi che ha visto partecipare film di ogni genere e durata, provenienti non solo daEuropaStati Uniti Asia, ma da paesi più remoti come AzerbaigianZimbabweSão Tomé e Príncipe​ e Sri Lanka. Tra questi, la giuria di Euganea Movie Movement ne hanno selezionati complessivamente 45, tra documentaricortometraggi ecortometraggi di animazione, che andranno a concorrere nelle rispettivesezioni competitive.

 

Accanto alle proiezioni in concorsoEuganea Film Festival è arricchita danumerosi eventi collateraliVenerdì 30 giugno il Festival accoglierà infatti ilgrande ospite della sedicesima edizione: lo straordinario cartoonist Bruno Bozzetto. Alle ore 17.00, presso il Multisala MPX,Bruno Bozzetto incontrerà il pubblico della città per un incontro curato e moderato daScuola Internazionale di Comics Padova. Sarà una chiacchierata informale, libera e aperta, dedicata al cinema, al fumetto e all’importanza dell’animazione, quella di oggi e quella di un tempo. A Bozzetto saranno inoltre dedicati numerosi omaggi,tra cui la proiezione, in compagnia del regista Marco Bonfanti e dello stessoBozzetto, del documentario Bozzetto non troppo, alle ore 21.30, nei Giardini del Castello di Este. Evento che darà il via alla tradizionale tre giorni dedicata al cinema di animazione.

 

Sabato 8 luglio, il Festival sarà inoltre aVilla Duodo a Monselice alle ore 20.00 con un evento specialeMassimo Cirri, storico conduttore radiofonico di Caterpillar (Radio 2) e Mirko Artuso, attore e regista, si cimenteranno nel reading-spettacolo a due voci (ideato e diretto dallo stesso Artuso)La volta che ho pensato di diventare matto. Un viaggio attraverso i mille volti della follia con riflessioni, monologhi, letture ma anche testimonianze che arrivano dai racconti scritti da molti cittadini che hanno testimoniato la loro esperienza con la follia. Racconti che gli stessi autori hanno invitato (e tuttora invitano) a mandare adiventarematto@gmail.com. Per l’occasione, Cirri e Artuso verranno accompagnati dalla sensibilità musicale diGiorgio Gobbo e Sergio Marchesini dellaPiccola Bottega Baltazar.

 

Accanto Premio Miglior Documentario, delPremio Miglior Cortometraggio e delPremio Miglior Cortometraggio di Animazione, che verranno consegnati nel corso della serata conclusiva di domenica 9 luglio, nel corso del Festival verranno inoltre assegnati tre ulteriori riconoscimenti speciali:

 

Il Premio Veneto Film Network, premio attribuito da Euganea Movie Movement alla migliore opera realizzata da un regista veneto, prodotta da una casa di produzione veneta o caratterizzata da uno stretto legame con il territorio regionale. Il riconoscimento verrà consegnato,mercoledì 28 giugno a Villa Buzzaccarini di Monselice, a “50 x Rio” di Francesco Mansutti, racconto dell’appassionante vita di Alex Zanardi e delle sue recenti imprese ai Giochi paraolimpici in terra brasiliana.

 

Il Premio Ruggero Gamba – Fondazione Antonveneta “Creatività e territorio”, un riconoscimento pensato per un personaggio che è riuscito a valorizzare, con talento e creatività, il nostro territorio.

Il premio verrà consegnato, giovedì 29 giugno alla Fattoria Frassanelle Papafavadi Rovolon, all’artista vicentino Pino Guzzonato. Artista sperimentale, pittore, disegnatore, incisore e scultore. La sua arte, che negli ultimi anni si è concentrata soprattutto sulle sculture di carta, è stata elogiata da critici, artisti, poeti e intellettuali come Umberto Eco, Luigi Meneghello, Marco Paolini e Mario Rigoni Stern.

 

Il Premio Crédit Agricole Friuladria – Parco Colli Euganei, in collaborazione conFriuladria – Crédit Agricole, per l’opera che meglio ha saputo raccontare i temi della sostenibilità sociale, dell’educazione ambientale e alimentare. Quest’anno verrà assegnato a Strane straniere di Elisa Amoruso, ospite speciale della serata di Castello del Catajo di Battaglia Terme di mercoledì 5 luglio.  L’opera indaga cinque storie di donne giunte nel nostro paese con il desiderio di costruire un progetto di lavoro e di vita. Il Premio, che verrà consegnato alla regista Elisa Amoruso.

 

Euganea Film festival è realizzato con il sostegno di Crédit Agricole FriulAdria e con il contributo di Provincia di Padova – Rete EventiFondazione Antonveneta,Scuola Internazionale di Comics Padova e dei Comuni di Este​, Monselice​Due Carrare​, Montegrotto Terme​, Rovolon​ ​eBattaglia Terme.

 

Bruno Bozzetto


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *