Il Volto: l’aspetto più concreto dell’essere (seconda parte)

//   9 luglio 2013   // 0 Commenti

foto 43°art.DSC07226

Nell’articolo precedente ho parlato di un programma base per preservare e migliorare l’aspetto del viso con alcuni rimedi estetici naturali. In questo contesto voglio focalizzare l’attenzione sul fatto che la pelle riflette vizi e virtù quindi rispecchia il nostro animo con tutte le sue emozioni, essa manifesta la gioia, il dolore, la rabbia, l’invidia, l’odio, le cattive abitudini alimentari e sessuali.
Si vive nello spreco e per questo l’ampia disponibilità di tutto e di più ci ha indotto ad esagerare.
Nell’eccesso si intrecciano aspetti nutrizionali, psicologici, igienico-sanitari ed educativi che hanno portato a problematiche legate alla tecnologia dell’industria alimentare, alla manipolazione genetica, agli additivi chimici, ai pesticidi, agli inquinanti ambientali.
La mia filosofia olistica offre un supporto per sostenere le difese immunitarie, per esprimere lo splendore di ogni donna e ogni uomo attuando una trasformazione legata ad un proprio idoneo stile di vita naturale, con metodi non invasivi e, ancor più, per attuare una metamorfosi di bellezza interiore fondata sull’equilibrio emotivo.
Programma base per essere sani dentro:
TRANQUILLITA’ MENTALE
Molte sono le persone che non cercano, nella giornata, un piccolissimo spazio gradevole, né con la mente né con il fisico.
L’idea di soddisfare i propri desideri è legata solamente a grandi vicende che hanno su di noi un forte impatto, come una vincita grandiosa o un amore da favola e passiamo quindi tutta la vita a volere ciò che non possiamo avere. E invece la giornata è ricca di piccoli regali “nascosti” che ci fanno accedere a uno stato di benessere notevole; è necessario, però, cambiare atteggiamento: dobbiamo abbandonare le pretese e le aspettative.
L’unica costante della vita è il cambiamento (Buddha).
Quando ci si stacca da una situazione che non ci appartiene più, si entra in un punto vuoto di transizione. Un punto vuoto è un recettore della nuova realtà, è il luogo dove si ha la possibilità di cambiare schema, un’opportunità per non ricadere nella confusione, nello smarrimento, nella paura, ma al contrario possiamo focalizzarsi su un diverso risultato positivo, usando la fiducia e la forza di volontà per riempire il recettore con un nuovo tu.
Le esperienze vissute gravano sulla persona a seconda di come ciascuno le interpreta, le elabora, le comprende e le spiega.
Il miglioramento del proprio comportamento caratterizza una qualità molto bella della propria personalità: lealtà verso se stesso e verso l’altro. Certo inizialmente è faticoso e scoraggiante, però se troviamo mille scuse per non provare mai, significa che rinunciamo in partenza alla gioia di vivere.
Oscar Wilde afferma: “Oggigiorno si conosce il prezzo di tutto, ma non si conosce il valore di niente”. Ed ancora: “l’inferno e il paradiso sono tutti e due dentro di noi”.
E’ assolutamente indispensabile motivarci per essere partecipi e attivi nel nostro continuo viaggiare attraverso la vita. Il giorno e l’ora sono sempre a portata di mano, basta volere (F. Nietzsche).
Fondamentale è avere il tempo di riflettere sulle proprie aspirazioni, sui propri atteggiamenti e sui propri pensieri, diciamo una seria autocoscienza. In questo modo si arricchisce la conoscenza di se stessi sia per gli aspetti psichici sia per quelli fisici. Il saggio sta in se stesso (Seneca).
Qualche idea antistress:
-Esprimete pensieri di gratitudine del tipo: “apprezzo tutto ciò che ho, sono contento e ringrazio per questo”.
-Dopo il lavoro staccate la spina spengendo il telefonino e chiudendo mentalmente la chiassosa moltitudine di pensieri.
-Accendete un incenso al sandalo, questo aroma è considerato dalla medicina tibetana un toccasana per la cefalea e l’esaurimento psichico, induce alla quiete, è utile per la depurazione degli ambienti chiusi.
-Effettuate una digitopressione oculare.
-Dormite quanto il vostro organismo richiede. Lo stress, tra l’altro, induce ad un eccesso di ormoni nel sangue (cortisolo e prolattina) che abbassano il desiderio sessuale, quindi un buon sonno aiuta a ricaricarsi in tutti i sensi.
-Coltivate (anche sul balcone) le erbette profumate e calmanti: menta piperita, rosmarino, melissa, lavanda, camomilla.
-Siate turisti per un giorno visitando la vostra città.
NUTRIZIONE
Ricordiamoci che la bellezza e la salute si costruiscono e si conservano a tavola fin da piccoli!
La premessa per migliorare la nostra qualità di vita è, senza dubbio, passare attraverso la prevenzione.
Nutriamoci prestando attenzione al susseguirsi delle stagioni e soprattutto alle giuste quantità: si parla tanto di fame nei paesi sottosviluppati quando per noi la quantità dei cibi a disposizione non ha limiti e gran parte del cibo lo ritroviamo puntualmente nella spazzatura!

Scegliamo cibi biologici (non invasi da pesticidi), possibilmente a “kilometro zero”, perché non fanno consumare carburante perciò si riduce l’inquinamento; in più, per una salute olistica, garantiscono genuinità, freschezza e conservazione migliore delle sostanze nutrizionali.
Tenere alto il proprio livello energetico vuol dire arricchirsi di alimenti “vivi”, non di prodotti industriali, in scatola o precotti.
Prendiamo anche in considerazione un’alimentazione che tenga conto dei cibi che stimolano il cervello a produrre più serotonina. Due fra gli alimenti del buonumore a cui si ricorre volentieri per combattere, in modo naturale, nervosismo e tristezza sono pasta e cioccolato (attenzione naturalmente alle dosi). Altri cibi che agiscono sul tono dell’umore comprendono cereali integrali, pesce azzurro, molluschi, carni bianche, tuorlo d’uovo, legumi, spinaci, semi oleosi, lievito di birra, fichi e prugne rosse.
Volete uno snack salutare? Un frutto maturo, un ortaggio o una piccola dose di semi oleosi, questi saziano e nutrono in modo corretto, senza influire eccessivamente sul livello glicemico.
PIGRIZIA ADDIO
Non siamo nati per stare fermi, il nostro fisico ha bisogno di muoversi. L’attività fisica, moderata ma costante, ci mantiene giovani più di qualsiasi rimedio miracoloso; vi sentirete meglio nel giro di poche settimane, tutto il corpo sarà più armonioso e più vigoroso. Tenete presente che dove non c’è stimolo, nel tempo, la decadenza fisica e mentale ha il sopravvento.
L’esercizio fisico oltre che attivare la circolazione sanguigna, migliorare le capacità cardiache e respiratorie, espellere le tossine, scaricare le tensioni, combattere l’osteoporosi, è anche un’importante strategia per tenere lontano la stanchezza ed è in grado di accelerare il metabolismo. Puoi seguire tutte le diete inimmaginabili ma senza movimento non arrivi da nessuna parte.
*** *** ***
La bellezza, la salute personale e il benessere del pianeta si creano con fede, amore, impegno, costanza e speranza, giorno dopo giorno. Tocca ad ogni persona affrontare la realtà nel modo più congeniale per se stessa e ottenere così ….. un viso giovanile e luminoso!

Giulia Zeroni – Consulente del benessere su misura
Economo Dietista – Dirigente di Comunità – Estetista
E-mail: giuliazeroni@virgilio.it
Sito web: www.giuliazeroni.it


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *