Il talento non è acqua, lo dimostra l’artista moldavo Ion Dodon

//   6 dicembre 2017   // 0 Commenti

In finale Ion Dodon che ha meravigliato tutti lo stesso Jerry Scotti uomo di lunga esperienza televisiva ha dichiarato: “Noi tutte le edizioni vediamo centinaia di esibizioni e non possiamo ricordarcele tutte, io posso dirti che di questa edizione mi ricorderò sicuramente di te”. Si è trattato di una performance indimenticabile.
640x360 C 2 video 782667 videoThumbnail2 300x16824294084 10215543056237360 6304837686829833106 n1 300x200
Abbiamo avuto il piacere di intervistare l’artista moldavo che proverà a vincere la sida finale, sabato 9 dicembre.

-Tanti sono gli artisti che partecipano alla trasmissione “Tu Si Que Vales” e tanti i cantanti, Dodon hai commosso la platea e gli spettatori da quanto tempo canti?

R: Il canto fa parte della mia vita da sempre. Ho iniziato considerarlo sul serio da circa 3 anni.

-La scelta delle canzoni così romantiche piene di sentimento perché?
R: Siccome ognuno cerca di proporre sul palco di TSQV il meglio di se stesso. Penso il mio tallone di Achille siano le canzoni con quella anima.

-L’ Italia da sempre è la culla della melodia, della lirica, della musica che rincorre i sentimenti, quanto questo ti ha condizionato?
R: Penso di essere arrivato qui già con una predisposizione verso quel tipo di canzoni. Qui ho maturato quel amore verso la canzone.

-Hai studiato o sei autodidatta? Riesci a vivere di arte?
R: Ho fatto lezione di canto in una scuola di Bologna per circa 1 anno. Non riesco ancora a vivere d’arte, spero un giorno di potermelo permettere.

-Da quanto tempo sei in Italia?
R: Vivo in Italia da 11 anni.

-Essere straniero, moldavo ti ha aiutato o ostacolato?
R: Non ho mai avuto problemi particolari legati alla mia provenienza. Non penso mi abbia ne aiutato ne ostacolato.

-La tua famiglia i tuoi amici sono stati di sprone alla tua arte?
R: Posso dire che la mia ragazza sia una di quelle che mi hanno aiutato moltissimo in questo.

-Sei riuscito ad arrivare in semifinale, poi in finale ora cosa ti aspetti, sei già abbastanza soddisfatto?
R:Non sono quasi mai soddisfatto dei risultati che raggiungo. Meglio ancora non sono soddisfatto di me stesso, anche quando il risultato raggiunto è buono. Ma devo dire che non ho ancora le idee chiare sui risultati che sono seguiti dopo la semifinale. C’è ancora da capire cosa ci aspetta dopo la finale.
640x360 C 2 video 761849 videoThumbnail 300x168
I brani musicali interpretati dal concorrente nelle due serate del programma.
-”Parlami d’amore Mariù” brano musicale italiano del 1932 scritto da Ennio Neri e Cesare Andrea Bixio.
24301006 10215543186120607 3321382455114948026 n
-Con un’interpretazione tanto unica quanto nostalgica di “Io che amo solo te”, di Sergio Endrigo, il cantante si è aggiudicato la finale di “Tu Si Que Vales”.

La Diaspora è con te, Ion!


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *